Dalla rassegna stampa Libri

L’EREDITA’DEI CORPI - Esordio narrativo dello sceneggiatore Marco Porru

In tutte le librerie d’Italia da metà aprile 2012

L’eredità dei corpi,esordio narrativo di Marco Porru, è stato finalista al Premio Italo Calvino 2011, e sarà disponibile in tutte le librerie d’Italia da metà aprile, editore Nutrimenti.
Il romanzo ha le movenze di una tragedia antica calata nella normale quotidianità dei giorni nostri, in una Sardegna arcaica e moderna.
E come in una tragedia si accasano elementi primi della nostra esistenza:adolescenza,psicosi,incesto,omosessualità, violenza, in una narrazione coinvolgente nella quale il destino dei personaggi è dettato dai corpi. Corpi grassi e deformi, corpi segnati da strane malattie, corpi che incidono a fondo le anime nelle periferie degradate del disagio giovanile.
La storia è ambientata a Cagliari, i protagonisti sono due adolescenti difficili, Raniero e Gabriele, con famiglie problematiche e devastate alle spalle. Accanto a loro Rosaria, personaggio centrale, la zia-madre di Raniero, ossessionata dalla propria bruttezza e grassezza, e che scopre nella sua mezza età il richiamo potente e ossessivo della sessualità.
Un debutto forte e appassionante quello del giovane Marco Porru, cagliaritano, classe 1979, già sceneggiatore dell’apprezzata docu-fiction Ma la Spagna non era cattolica? (2007) e il film I bambini della sua vita, diretto da Peter Marcias, per cui Piera Degli Esposti ha vinto il Globo d’Oro 2011 ed è stata premiata al XII Festival del cinema europeo.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.