Dalla rassegna stampa Libri

Allegra Street: la politica glamour londinese nel romanzo di Mario Fortunato

…Allegra Street è un un libro vivace e brillante, che fa pensare alla grande tradizione satirica inglese da Swift a Wodehouse (non sarà un caso che il cognome di Paula ne è una variante?), fino a Alan Bennett…

Il countdown al Matrimonio Reale tra il Principe William e Kate Middleton è già partito e, in attesa di partecipare di persona o davanti alla tv all’evento mediatico più atteso, ecco un romanzo che ci aiuta a scoprire più da vicino il mondo londinese, tra politici, diplomatici e first ladies.

Il libro si chiama “Allegra Street”, è scritto da Mario Fortunato, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Londra dal 2000 al 2004, ed è pubblicato da Bompiani.

Qui di seguito la trama di questo spaccato ironico e glamour della società british:

Allegra Street è fin dal titolo una sophisticated comedy più che un romanzo tradizionale. Al centro della scena si muove una coppia mista: Paula Greenhouse, londinese doc, e Carlo Innocenti, numero due dell’ambasciata italiana in Gran Bretagna. Una coppia che si ama e che è in crisi allo stesso tempo.

Da un lato una Londra divertente e piena di gioia di vivere e, dall’altro, una Roma pigra e istituzionale. Sullo sfondo, una diplomazia internazionale più dedita alle incertezze sessuali, ai massaggiatori brasiliani, e agli appetizer che al decoro politico. Allegra Street è un un libro vivace e brillante, che fa pensare alla grande tradizione satirica inglese da Swift a Wodehouse (non sarà un caso che il cognome di Paula ne è una variante?), fino a Alan Bennett.

La sfilata dei personaggi è quanto mai varia: Paula che tra un’inaugurazione di mostra e uno shopping compulsivo cerca se stessa; la direttrice botulinizzata di una casa editrice piccola e di qualità ma alla ricerca sempre e comunque del successo facile; scrittori che vincono il Booker Prize, trasformandosi da padri esemplari in fidanzati gay, massaggiatori brasiliani che mettono in crisi il più fervente degli eterosessuali, ricche signore americane trasferite a Londra per cercare la pace adatta a scrivere il libro della propria vita, che non scriveranno.

Blogosfere.it

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.