Dalla rassegna stampa

«Sì ad insegnanti transessuali alle superiori» Una frase di Della Vedova apre un nuovo caso

I nsegnanti transessuali? Perché no. È l’ultima sparata dei finiani. Dodici anni fa fu proprio il presidente della Camera Gianfranco Fini a dire ‘no’ ai docenti omosessuali, …

provocazione

I nsegnanti transessuali? Perché no. È l’ultima sparata dei finiani. Dodici anni fa fu proprio il presidente della Camera Gianfranco Fini a dire ‘no’ ai docenti omosessuali, adesso la prospettiva sembra essersi completamente ribaltata con il ‘sì’ a sorpresa ai transgender. Ad aprire ai trans in cattedra è stato Benedetto Della Vedova, vicepresidente vicario del gruppo di Fli alla Camera. «Un insegnante trans? Se è corretto, rispetta le regole e fa bene il suo lavoro, non vedo controindicazioni, almeno al liceo, come accade in molti altri Paesi, vedi la Germania e gli Usa». La dichiarazione del parlamentare è stata rilasciata a Klaus Davi durante il programma online ‘Klauscondicio’. Per Della Vedova, «gli insegnanti vanno valutati per le loro capacità. Il giudizio deve prescindere dal loro orientamento sessuale. Essi si giudicano dalla qualità del lavoro e del loro insegnamento.
Non credo che si possa discriminare un insegnante che sceglie di cambiare sesso, per esempio. Ci possono essere trans, gay o eterosessuali che trasmettono un cattivo esempio e trans, gay o eterosessuali che trasmettono un buon esempio ». Un’apertura che farà discutere, soprattutto se confrontata con una polemica simile (per ragioni opposte) scatenatasi nel 1998. Fini, allora leader di An, divise il mondo della politica con una dichiarazione che da molti venne bollata come omofoba. Ospite al ‘Maurizio Costanzo Show’ insieme all’allora presidente dell’Arcigay Franco Grillini, a un certo punto sbottò: «Se lei mi chiede: ‘Un maestro dichiaratamente omosessuale può fare il maestro?’, la mia risposta è no. Sarebbe diseducativo e moralmente non opportuno » disse Fini. Scoppiarono polemiche,
(Fli) ieri come oggi. Nel 1998 era stato Fini a dire ‘no’ alla possibilità di maestri omosessuali nelle scuole italiane


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.