Dalla rassegna stampa

New York, il cofondatore di Facebook preme per il via libera alle nozze gay

…L’annuncio arriva negli stessi giorni in cui il nuovo governatore Andrew Cuomo, anch’egli democratico, ha avviato le consultazioni con i legislatori dello Stato per scrivere una legge sulla legalizzazione dei matrimoni omosessuali..

C hris Hughes – cofondatore del più grande social net-work del mondo, Facebook (500 milioni di utenti) – ha detto di volersi sposare con il compagno a New York. Nello Stato le nozze gay non sono legali, mentre lo sono in Connecticut, Iowa, Massachusetts, New Hampshire, Vermont e Washington DC.
A riferire la notizia è il quotidiano New York Post . Sean Eldridge, compagno di Hughes e direttore politico della lobby omosessuale Freedom to Marry, ha parlato a un ricevimento a cui hanno preso parte anche Christine Quinn, speaker del New York City Council, e Eric Schneiderman, procuratore generale dello Stato di New York, membri del Partito democratico del presidente Barack Obama.
L’annuncio arriva negli stessi giorni in cui il nuovo governatore Andrew Cuomo, anch’egli democratico, ha avviato le consultazioni con i legislatori dello Stato per scrivere una legge sulla legalizzazione dei matrimoni omosessuali, che era tra i primi punti del suo programma politico nella campagna elettorale per elezioni di medio termine dello scorso novembre. Le parole del co-fondatore di Facebook (ora lanciato in altri progetti) sono un importante endorsement per Cuomo. Hughes, 27 anni, è considerato un guru della comunicazione on-line e ha coordinato la campagna elettorale su Internet di Obama nel 2008.
Nel maggio del 2009 la Camera bassa dello Stato di New York aveva approvato una legge sule nozze gay per 89 voti a favore e 52 contrari. Ma il Senato, a dicembre di quello stesso anno, aveva bocciato il testo con 38 voti contrari e 24 favorevoli.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.