Dalla rassegna stampa Personaggi

Dal Washington Post «Nichi Vendola, quello che chiamano l'Obama bianco»

«Nichi Vendola, l’uomo che qualcuno in Italia chiama l’Obama italiano». È il titolo del lungo profilo, a tutta pagina, che il Washington dedica al governatore della Puglia.

WASHINGTON – L’articolo, ad opera di uno dei suoi inviati di punta, Jason Horowitz, è richiamato in prima pagina del dorso ‘Style’. Accanto alla foto di Michelle Obama in rosso alla cena con Hu Jintao, compare l’immagine di Vendola avvolto in una sciarpona viola. Accanto, il titolo del richiamo è «Putting the boot to Berlusconi», un gioco di parole che indica letteralmente «dare un calcio a Berlusconi», ma anche «prendere lo stivale» e quindi l’Italia dalle mani di Berlusconi.
Sottotitolo: «Un governatore comunista diventa l’inatteso rivale del leader italiano ancora in trincea».

«Molti italiani frustrati dal governo – scrive Horowitz – sperano in questo poeta comunista cattolico e gay. E incredibilmente, Vendola è nelle condizioni di poter diventare il prossimo presidente del Consiglio. La sua ascesa, da governatore della Puglia a fenomeno nazionale, ha coinciso con quello che sembra il crescente declino di Berlusconi». Poi cita una frase del leader di Sel: «Siamo nella sala d’aspetto. Vedo nel pancione dell’Italia la creatura dell’alternativa che è pronta per nascere. E io come un ostetrico voglio aiutarla a vedere la luce». Infine racconta di aver vissuto con Vendola il giorno dei gravi incidenti che hanno sconvolto Roma. «Quando ci siamo avvicinati a Palazzo Chigi, Vendola mi ha detto: ‘Il peggio dell’Italia è dentro quel Palazzo, la parte migliore è fuori».

======================
da La Repubblica

Washington Post incorona Vendola “L´insolito rivale di Berlusconi”

LELLO PARISE

Paginata del Washington Post sul governor of Apulia. Ovvero: «Nichi Vendola, l´uomo che qualcuno in Italia chiama l´Obama bianco». Non capita tutti i giorni, e meno che mai ad un politico tricolore, di beccarsi un articolo lungo così dall´autorevole giornale americano con tanto di foto del rivoluzionario gentile, avvolto in una sciarpa di cachemire viola. Il titolo del “pezzo” è “Putting the boot to Berlusconi”, dare un calcio a Berlusconi. Jason Horowitz scrive che «molti italiani frustrati dal governo sperano in questo poeta comunista, cattolico e gay». Ancora: improbably, inversomilmente, «Vendola è nelle condizioni di poter diventare il prossimo presidente del Consiglio. La sua ascesa ha coinciso con quello che sembra il crescente declino» del Cavaliere di Arcore. Nikita il Rosso ci crede, nonostante tutto, e spiega con un modo barocco di parlare, baroque speaking style: «Siamo nella sala d´aspetto. Vedo nel pancione del mio Paese la creatura dell´alternativa che è pronta per nascere. E io, come un ostetrico, voglio aiutarla a vedere la luce». Chiacchierata a Roma: via del Tritone, via del Corso, gente che protesta dalle parti di Montecitorio. Non erano ancora i giorni del Bunga Bunga. Davanti alla residenza del premier, Vendola dice: «Il peggio dell´Italia è dentro quel palazzo, la parte migliore è fuori».

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.