Dalla rassegna stampa Cinema

Piccoli distributori nascono e, grazie al cielo, crescono

… E’ di due anni fa la venuta nel mondo del cinema dell’Atlantide Entertainment, casa di produzione che inizia in piccolo…

Piccoli distributori nascono e, grazie al cielo, crescono. E’ di due anni fa la venuta nel mondo del cinema dell’Atlantide Entertainment, casa di produzione che inizia in piccolo (ma buono) con il film-laboratorio Diari di Attilio Azzola (Grand Prix Ecran Juniors a Cannes nel 2008), poi prova il grande (ma brutto) con la co-produzione di Barbarossa di Renzo Martinelli e quindi si lancia, da pochissimo nella distribuzione, in sala e per home video.
L’intento è cristallino: portare al cinema in Italia film che non si vedono, di registi giovani ma già marcatamente autoriali o di autori già conosciuti, ma magari persi per via dalle grandi distribuzioni. Tra i nomi “culto” della Atlantide – nata a Torino, ma presente anche a Milano e Roma – il filippino Brillante Mendoza, i francesi Patrice Chereau, Michel Gondry e Bertrand Bonello, l’americano Cam Archer. Da settembre, sono in vendita per l’home video i primi dvd a tematica Lgbt, figli del brand della Atlantide, Queer Frame: «Il cinema glbt è spesso invisibile e ha qualche chance di visibilità solo grazie ai festival tematici o ai pochi film che riescono a trovare distribuzione – ci spiega la scelta uno dei responsabili della società, Cosimo Santoro -. Ci è sembrato opportuno dare ascolto alle voci di chi non riesce a trovare nel nostro Paese i titoli di cui sente parlare sulla stampa cartacea e su internet. La produzione annuale di film a tematica glbt è cospicua e la qualità è in crescita. Soprattutto attraverso il nostro portale www.queerframe.tv, vogliamo metterli in circolazione e farli conoscere il più possibile». Prossimi titoli in uscita: il documentario L’épine dans le cœur di Michel Gondry (il regista di Se mi lasci ti cancello), Mouth to mouth di Alison Murray con Ellen Page (la protagonista di Juno) e J’ai reve sus l’eau di Hormoz Borbor. A dicembre-gennaio arriveranno invece in sala i film Ander di Roberto Caston, film iper-premiato (ben 24 riconoscimenti in diversi festival internazionali, tra cui il festival Mix di Milano) che racconta l’amore di un contadino spagnolo 40enne per il giovane aiutante peruviano e Plein sud di Sébastien Lifshitz, un film sull’on the road di tre giovani fratelli.

19/10/2010


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.