Dalla rassegna stampa Cinema

Piera Degli Esposti, una nonna-mamma

… Il regista, 33enne, che ha fatto molto discutere col documentario Ma la Spagna non era cattolica? in cui raccoglieva interviste sulle riforme libertarie di Zapatero in materia di Pacs e di coppie gay, anche in questo nuovo film affronta l’argomento delle unioni omosessuali, ma in modo velato e …

Piera Degli Esposti è una nonna-mamma nel nuovo film di Peter Marcias I bambini della sua vita, sul set in queste settimane a Cagliari. Una storia vera, scritta da Marco Porru con una struttura a scatole cinesi che l’autore preferisce non rivelare completamente. “E’ la storia di Alice, una ragazza di 22 anni, cresciuta in collegio, che cerca la verità sul suo passato e la sua nascita, e di Julien, un architetto francese amico di sua madre e molto legato a lei”. Alice, figlia di una tossicodipendente, è cresciuta tra l’istituto e una nonna, Rosaria, che si è sostituita a sua madre prendendone il posto. “Un personaggio che ho costruito insieme all’interprete Piera Degli Esposti, attrice che amo e ammiro tantissimo e che ha saputo incarnare molto bene queste nuove settantenni piene di vita e bellissime”.

Doppio David di Donatello (per L’ora di religione di Marco Bellocchio e per Il Divo di Paolo Sorrentino), Piera sta lavorando tantissimo: l’abbiamo appena vista in Genitori & Figli, come una nonna stravagante, trasgressiva e amica della nipote, e la vedremo presto nel nuovo film di Roberta Torre I baci mai dati. “Anche ne I bambini della sua vita è assolutamente fuori dai cliché della anziana donna sarda, vestita di nero e con la testa coperta da un fazzoletto nero”, dice ancora Marcias. Il regista, 33enne, che ha fatto molto discutere col documentario Ma la Spagna non era cattolica? in cui raccoglieva interviste sulle riforme libertarie di Zapatero in materia di Pacs e di coppie gay, anche in questo nuovo film affronta l’argomento delle unioni omosessuali, ma in modo velato e trasversale. “Mi interessa soprattutto il legame affettivo tra un uomo e una bambina”.
Assolutamente fuori dai canoni l’ambientazione, “una Cagliari moderna e insolita, che sembra per certi versi Marsiglia, che abbiamo costruito insieme allo scenografo Osvaldo Desideri”. Il film, coproduzione tra l’Italia e la Spagna, è in trattative per la distribuzione. Nel cast Nino Frassica, in un inedito ruolo drammatico, e l’attore francese Julien Alluguette. Sostenuto dalla Sardegna Film Commission, I bambini della sua vita è anche il primo film che si avvale dei servizi della neonata Cagliari Film Commission.

Cinecitta News

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.