Dalla rassegna stampa Libri

TIENIMI PER MANO, IL NUOVO LIBRO DI FABIO BRESCIA

Omosessualità, rapporti difficili, cambi di vita e problemi sociali sono gli ingredienti di “Tienimi per mano” di Fabio Brescia edito da Luciano Editore

Nonostante sia conosciuto maggiormente per le sue attività di attore e conduttore, il poliedrico Fabio Brescia ha già all’attivo due romanzi che hanno messo in luce la sua validità anche in veste di scrittore, a cui si aggiunge il neonato “Tienimi per mano” edito da Luciano Editore. La storia raccontata dall’autore si focalizza sulle diversità e sulle differenze, a cominciare dal protagonista David, un omosessuale dichiarato che affronta le difficoltà di una storia d’amore che non riesce a tenersi in equilibrio a causa dei continui litigi con il compagno Giulio e ancorato ancora alla figura della madre, rimasta sola dopo la decisione del padre di farsi una nuova vita a Parigi con un’altra donna, approfittando di un trasferimento lavorativo per la sua attività di diplomatico. Una nuova esistenza quella del padre che ha portato David ad avere un fratellino, il piccolo Philippe, francesino perfetto con cui il protagonista va molto poco d’accordo, proprio a causa dei continui sberleffi sul suo orientamento sessuale. La decisione drastica di tagliare i ponti con la vita di sempre e di prendersi un periodo di riflessione proprio a Parigi, porterà David ad un vero e proprio cambio esistenziale, a causa di una sciagurata tragedia che lo avvicinerà, nella sofferenza, al giovane Philippe. E ancora la differenza ad essere messa in luce: i problemi di affrontare un’esistenza diversa dopo la perdita di una persona importante, gli occhi dei media puntati addosso e l’opinione comune che sbatte contro argomenti difficili e spesso discussi. Sentirsi indifesi con il proprio dolore in contrasto con la vita che va avanti, ma senza arrendersi. David e Philippe che non avevano mai vissuto un rapporto vero tra fratelli, complici gli inesistenti aspetti in comune, finiranno per essere inseparabili trovando molti anelli di connessione tra le mille apparenti diversità. Un romanzo che fila liscio e si lascia gustare velocemente quello di Fabio Brescia nonostante gli argomenti trattati non siano esattamente semplici. Tutto è affrontato con decisa delicatezza, un viaggio tra le scelte che un uomo deve fare trovandosi in una situazione imprevista e complessa, lasciando da parte quello che si era ed affrontando il domani in un nuovo modo che si rivelerà un tentativo di rinascita per sé stessi. Perfettamente delineate le personalità dei vari elementi del racconto, dall’iniziale vita disorientata di David che riuscirà poi a prendere coscienza di sé stesso, fino a Philippe con la sua aria da persona già adulta nonostante la giovanissima età, che ogni tanto inevitabilmente finisce per lasciarsi andare a quegli atteggiamenti tipici della pre-adolescenza. Un romanzo dolce ed intenso che mostra un lato inedito sulle nuove tipologie familiari odierne e dona spunti di riflessione sul rispetto e la fiducia.

http://www.ilbrigante.com/

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.