Dalla rassegna stampa Televisione

"Un posto al sole" d´estate: c´è Gianni Nazzaro

Il cast della soap si trasferisce in un villaggio di vacanza. Nelle nuove puntate, nuovi personaggi e qualche ritorno nostalgico … Ma anche i simpatici estetisti del villaggio, Osvaldo (Lucio Allocca) e Aida (Rosaria De Cicco), lui omosessuale eccentrico, lei effervescente zitella in cerca …

La fiction

Nella stagione più calda dell´anno “Un posto al sole” va in vacanza nel villaggio Baia Mille. Per otto settimane, dal 13 luglio al 4 settembre, i telespettatori potranno seguire le la versione estiva della serie tv che quest´anno presenta delle importanti novità. «Per la prima volta facciamo un grande salto di qualità con un prodotto in alta definizione realizzato interamente in questo centro di produzione», afferma il direttore Francesco Pinto. Raitre punta a conquistare anche il pubblico più adulto, «quello che ci segue maggiormente in estate: abbiamo un po´ invecchiato il cast, daremo maggiore attenzione alle storie d´amore tra gli over 50», spiega Paolo Terraciano, lo story editor della serie, ovvero l´autore delle storie. Tra i protagonisti più maturi, ma ancora piacente, entra nel cast Gianni Nazzaro. Abbronzato, fisico atletico, interpreterà Fulvio De Vivo, un istruttore di vela del villaggio. Nazzaro è già stato una guest della fiction: «Dieci anni fa ho interpretato il ruolo del padre di Serena Autieri». Nel team degli animatori del villaggio arriva anche la biondissima Natasha, Ludmilla Radchenko, che farà perdere la testa al capo animatore Dado (Salvio Simeoli). Il pubblico potrà continuare a seguire le storie d´amore tra Ludovica (Silvia Giordano) e Antonio (Giulio Forges Davanzati), Penni (Ada Febbraio) e Pietro (Luca Riemma), Susi (Roberta Amoroso) e Pasqualino (Luigi Petrazzuolo). Le speranze di Alfredo (Mario Porfito), deciso a riconquistare la sua Margherita (Stefania Barca) ancora legata a Mathieu (Fabien Lucciarini). Ma anche i simpatici estetisti del villaggio, Osvaldo (Lucio Allocca) e Aida (Rosaria De Cicco), lui omosessuale eccentrico, lei effervescente zitella in cerca dell´anima gemella. Storie leggere, che non dimenticano però di lanciare messaggi sociali. «Come la storia di Ludo, malata di Aids, che vive da persona normale, o la denuncia di un imprenditore», conclude Fabio Sabbioni, produttore creativo di “Un Posto la sole”.
()

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.