Dalla rassegna stampa Libri

Napoli - Aperitivo Queer al Penguin con Lino Centi

Lo scrittore presenta il romanzo “Quindici anni per sempre” in cui racconta la storia di un’educazione sessuale ‘diversa’

martedì 19 maggio, ore19.30 – Penguin Café (Via Santa Lucia 88, Napoli)

Ritornano al Penguin Café gli appuntamenti con la cultura queer. Dopo il successo della rassegna In ogni senso si rinnova alla libreria-enoteca di Santa Lucia l’appuntamento del martedì con gli Aperitivi Queer organizzati da NapoliGayPress.it sotto la direzione artistica di Luca Mercogliano.

Si comincia martedì 19 maggio alle 19.30 con il primo di una serie di incontri letterari: “Amori in città”.
Lo scrittore Lino Centi presenta il suo primo libro: “Quindici anni per sempre” in cui racconta l’educazione sessuale diversa di Lino, ragazzino inquieto e curioso cresciuto nella periferia di Empoli e catapultato nella “metropoli” Firenze.

Lino scopre il mondo del sesso attraverso gli incontri clandestini con i suoi compagni di gioco. Nella campagna toscana o nei bagni della scuola i ragazzi del paese scoprono il proprio corpo e si rapportano con l’altro. La crescita morale e intellettuale del protagonista è narrata con linguaggio delicato. Lo scrittore indaga la profondità del dubbio di chi trova in sé pensieri e sentimenti mai provati. Una lettura toccante e profondamente realistica.

A presentare il libro con l’autore ci sarà lo scrittore Andrea Jelardi.

Il Penguin Café si trova a Napoli in via Santa Lucia 88. Per info e contatti: 081.7646815 | [email protected]

Ricordi d’adolescenza costruiti con pastose pennellate intorno a spiazzanti epifanie, a paniche illuminazioni, in una diffusa eccitazione in cui riecheggiano “Gioco d’infanzia” di Comisso, “Amado mio” di Pasolini e “La confessione” di Soldati (Daniele Cenci, AUT)

Lino Centi: architetto, scrittore e pittore, insegna alla facoltà di Architettura dell’Università di Firenze. Ha esposto come pittore in varie città del mondo: Bogotà, Pechino, Hong Kong, New York. Come scrittore e poeta ha pubblicato sulle riviste Salvo imprevisti e Rendiconti. E’ nato e vive a Firenze.

Andrea Jelardi: giornalista e scrittore, collabora a varie testate tra cui i quotidiani Roma e Il Denaro e la rivista Casa Mia Decor. Esperto di cinema e spettacolo, è autore di “Queer tv – Omosessualità e trasgressione nella televisione italiana”, (2006, con prefazione di Carlo Freccero) e “In scena en travesti, il travestitismo nello spettacolo italiano” (2006) pubblicati da Croce Editore. Vive e lavora a Napoli.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.