Dalla rassegna stampa Cinema

La formazione di Almodóvar

Stasera alle 23,10 su Rete4 La mala educación, film spagnolo del 2004 diretto da Pedro Almodóvar, con Gael García Bernal, Fele Martínez, Daniel Giménez Cacho, Javier Cámara. Una storia di passioni maschili, di amori adolescenziali, di pedofilia, di omosessualità, esibita lungo l’arco di una …

Stasera alle 23,10 su Rete4 La mala educación, film spagnolo del 2004 diretto da Pedro Almodóvar, con Gael García Bernal, Fele Martínez, Daniel Giménez Cacho, Javier Cámara. Una storia di passioni maschili, di amori adolescenziali, di pedofilia, di omosessualità, esibita lungo l’arco di una ventennio, dagli Anni 60 agli 80 del secolo scorso, dal tempo del collegio alla maturità. Enrique Goded è un giovane regista già affermato, che un giorno ritrova il vecchio compagno di scuola Ignacio Rodriguez, che gli propone di filmare un suo racconto, La visita, che altro non è che la storia della loro amicizia intima, del loro amore adolescenziale. Ma sullo sfondo di questa storia c’è il mondo del collegio, gli abusi sessuali di padre Manolo, una educazione cattolica percorsa dai fermenti della sessualità. E ci sono altri misteri e altri segreti. Il film si snoda attraverso una serie di flasback, dal presente al passato e ancora al presente, in un percorso narrativo che si sfrangia, si ricompone, si apre su nuovi scenari, mettendo a confronto personaggi che paiono anch’essi sfrangiarsi e ricomporsi. Come un mosaico di situazioni in cui ci si muove a tentoni, cercando una strada che non è detto sia la più lineare e diretta. Pare che Almodóvar si diverta a confondere lo spettatore, mescolando le carte del suo gioco perverso; ma in realtà non si tratta di un gioco, quanto piuttosto di una sorta di autobiografia indiretta, di un ritorno al proprio passato con lo sguardo dell’osservatore lucido e distaccato. C’è al fondo una severa critica delle istituzioni, un attacco esplicito all’educazione cattolica, e anche un bisogno di liberarsene, mettendo in scena una vicenda che il film esalta col suo stile accattivante.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.