Dalla rassegna stampa Cinema

Partners

…La gran parte dell’umorismo della commedia deriva dal disagio di Benson nei confronti della propria omosessualità e dagli stereotipi intorno ai “comportamenti omosessuali”…

Una squadra di due poliziotti investigano su un omicidio nella comunità gay. I due poliziotti però sono eterosessuali. Il regista televisivo James Burrows ha fatto il suo debutto con questa inusuale commedia stile The Odd Couple (1968) e Cruising (1980). L’assasinio di un modello in una spiaggia gay di Los Angeles, spinge ad una investigazione sotto copertura da parte dell’agente di polizia Benson (Rayan O’Neal) un macho, un tipo tutto legge ed ordine, che si vede affiancare come partner un impiegato archivista Kerwin (John Hurt) un lezioso gentile omosessuale. Benson e Kerwin si spacciano per una coppia gay che si è appena trasferita nella zona. All’inizio la strana situazione che si crea spinge Kewin in confusione, mentre l’omosessualità di Kevin e le sue maniere affettare sono una costante frustrazione per Benson. Tuttavia la situazione diventa una simpatica convivenza e Benson comincia a vedere il mondo con gli occhi di Kewin.
Sebbene porti un distintivo, Kewin è un civile, ma con Benson anch’egli è accerchiato dall’assassino e dimostra di essere un poliziotto più capace di quanto Benson pensi di lui.
Partners è stato scritto da Francis Veber autore di La Cage aux Folles (1978) e The Man with One Red Shoe (1985). Partners è derivato da una commedia gay del 1982. Dopo una serie di morti nella comunità omosessuale, l’eterosessuale sergente di polizia Benson (Rayan O’Neal) è assegnato al caso. Gli viene ordinato di infiltrarsi come una coppa gay. L’altra metà della coppia è il funzionario Kerwin un’impiegato che tutti sanno essere gay benchè egli pensi di non mostrarlo.
La gran parte dell’umorismo della commedia deriva dal disagio di Benson nei confronti della propria omosessualità e dagli stereotipi intorno ai “comportamenti omosessuali”. L’importanza del film sta nel mostrare l’evoluzione di Benson nei confronti del personaggio di Kerwin e per estensione verso il mondo omosessuale. Il critico Rex Reed scrivendo la recensione sull New York posto ha scritto: “L’ultimo crimine di Hollywood nei confronti dell’umanità e del mondo gay è il film chiamato Partners, stupido, insapore e omofobo, questo film sui poliziotti gay sta ad indicare che Benson non ha potuto lavorare con veri poliziotti perché avrebbe potuto innamorarsi di loro“.

Giudizio 6,00

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.