Dalla rassegna stampa Libri

'' La storia di un matrimonio '' di Andrew Sean Greer

… un romanzo che tratta temi importanti come la discriminazione razziale, la bisessualità, l’omofobia. Il libro mette in primo piano il rapporto fra tendenze eterosessuali e omosessuali in una stessa persona. …

” Crediamo tutti di conoscere conoscere la persona che amiamo”. È la frase di inizio di “La storia di un matrimonio”, giallo letterario di Andrew Sean Greer ambientato negli Anni 50 a San Francisco. Pearl, moglie devota di Holland Cook, ormai anziana ricostruisce il suo passato e scopriremo quasi a metà che è una nera sposata a un bianco da cui ha avuto un figlio poliomielitico. Pearl che accetta da parte di Buzz, che è stato amante del marito, una proposta indecente. Il mistero è in questa proposta, che non si può rivelare, che rende leggibile un romanzo che tratta temi importanti come la discriminazione razziale, la bisessualità, l’omofobia. Il libro mette in primo piano il rapporto fra tendenze eterosessuali e omosessuali in una stessa persona.

Una storia vera?
–Me l’ha raccontata mia nonna: un uomo, sposato, le aveva detto di aver avuto un relazione omosessuale durante la guerra…

Pearl accetta la proposta indecente di Buzz: negli anni 50 non avrebbe potuto fare altrimenti?
–A quel tempo c’erano tante costrizioni e poche possibilità per le donne per essere felici, lei accetta per far felice suo marito e suo figlio.

In Italia si dibatte molto sul caso del cantante Povia, che ha scritto una canzone per il festival di Sanremo dove si parla della “guarigione” di un gay. Per lei è possibile?
–Non credo. Nel libro in realtà il punto è quanto un uomo si adatti a quello che gli viene offerto e faccia scelte sessuali in merito a questo.

Davvero chi dorme, fa sesso, ha figli, vive con noi, resta sempre mistero?
–L’amore è inconoscibile, ma non necessariamente questa è una tragedia. (A.F.)

da MetroNews

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.