Dalla rassegna stampa Cinema

VENEZIA - IL NIPOTE DI BEETHOVEN

…L’omosessualità repressa del musicista è la silenziosa chiave di interpretazione dell’ambigua e triste vicenda…

La rassegna video-musicale “The Ludwig Van Picture Show” si conclude oggi alle 17.00 con la proiezione a Palazzo Cini a San Vio di “Beethoven’s Nephew “(1985), un film di Paul Morrissey, regista noto soprattutto grazie alla sua collaborazione con Andy Warhol, qui autore di un film in costume e romantico. Il film, tratto da un libro di Luigi Magnani, narra la storia di Carl (1806-1858), il nipote di Ludwig van Beethoven che le diverse biografie hanno sempre presentato come un ragazzaccio sfruttatore che fa disperare il vecchio zio, sordo e malato. La versione di Magnani però corregge il tiro: è Carl il povero malato che tenta con molta fatica di liberarsi dell’attaccamento morboso del famoso zio musicista. Il film tratta infatti, con Jane Birkin nella parte di Johanna, cognata di Ludwig e madre di Carl, gli ultimi anni di vita di Beethoven dal punto di vista dal nipote cui il grande compositore aveva reso la vita impossibile. L’omosessualità repressa del musicista è la silenziosa chiave di interpretazione dell’ambigua e triste vicenda.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.