Dalla rassegna stampa Cinema

Ozpetek: Criticato per aver sostituito gay con una donna

Il regista parla del suo ultimo film ‘Un giorno perfetto’

Ferzan Ozpetek parla del suo ultimo film ‘Un giorno perfetto’, criticato da alcuni perché troppo distante dal suo stile abituale. “Qualcuno si è arrabbiato perché ho sostituito un gay con una donna. Ho fatto questa scelta perché non mi sembrava facesse bene all’ambiente gay. Mi sembrava banale. Invece – ha dichiarato al settimanale ‘Grazia’, in edicola domani – mi interessava il rapporto tra le due donne (interpretate da Isabella Ferrari e Monica Guerritore, ndr) e mi attirava il fatto che parlassero di uomini. Le due donne hanno una comunicazione particolare tra di loro”.

Il film parla di una feroce storia d’amore che separa e unisce i due innamorati. Ozpetek confessa di aver vissuto una situazione simile. “Mi ha ricordato l’ossessione che ho avuto per una certa persona. Per fortuna durò solo sei mesi. E poi mi interessava il tema della violenza sulle donne. Quando in un paese le cose non vanno bene – spiega – lo capisci da come vengono trattate tutte le donne”.

Ma Ozpetek non ama le donne “quando vogliono il potere maschile e diventano dure” e conclude: “In realtà le donne riescono sempre a cambiare le cose. Per questo escono sempre vincitrici nei miei film”.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.