Dalla rassegna stampa Cinema

MA LA SPAGNA NON ERA CATTOLICA?

Recensione

Una troupe della televisione spagnola arriva a Roma per un’inchiesta su ciò che pensano gli italiani sulle riforme del governo Zapatero, in particolare quella relativa alle unioni omosessuali. Mentre intervista cittadini romani (ma nel film non mancano riflessioni di esperti come quella particolarmente efficace del politico bolognese Franco Grillini), il giornalista (Alessandro Averone) incontra una sua ex (Elena Arvigo), che ora ha una relazione di coppia con una donna. Inconsueto esempio di docu-fiction, che mescola l’inchiesta con l’esemplare storia personale di un giornalista, il film ha uno sguardo coraggioso sulla realtà italiana e pone quesiti importanti sui diritti sociali e civili, invitando ad una riflessione, critica ma sempre pacata e ben argomentata, sulla laicità dello Stato e l’indubbia influenza del vaticano.

“CIAK” aprile 2008 –

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.