Dalla rassegna stampa

PROGETTO PETROLIO - Una giornata di studi sul romanzo incompiuto di Pier Paolo Pasolini

Progetto promosso da Arcigay ‘Il Cassero’ in collaborazione con Centro Studi Archivio Pier Paolo Pasolini e Università degli Studi di Bologna

martedì 23 gennaio 2007 alle 18.00

Gianni Scalia
Marco Antonio Mazzocchi, Roberto Chiesi, Stefano Casi, Marco Vallora

Presentano:

PROGETTO PETROLIO
Una giornata di studi sul romanzo incompiuto di Pier Paolo Pasolini

A cura di Paolo Salerno
edizioni Clueb, collana Gender Bender

Cineteca di Bologna
Sala Cervi, via Riva di Reno 72

Progetto promosso da Arcigay ‘Il Cassero’ in collaborazione con Centro Studi Archivio Pier Paolo Pasolini e Università degli Studi di Bologna

Progetto Petrolio nasce da una giornata di studi dedicata a Petrolio, il romanzo incompiuto di Pier Paolo Pasolini, ideata da Daniele Del Pozzo e Paolo Salerno per il circolo Arcigay Il Cassero. La giornata di studi chiamava una serie di studiosi e critici, di varie discipline e formazione, a indagare su quel progetto letterario complesso e stratificato, a cui Pasolini cominciò a lavorare nel 1972 e a cui si dedicò per il resto della sua vita.

Progetto Petrolio raccoglie gli interventi degli scrittori, critici letterari e cinematografici, esperti di teatro e critici d’arte, chiamati a discutere sui temi cardine del “romanzo che non comincia e non finisce”.
Attraverso percorsi di lettura volutamente trasversali, che seguono le prospettive del genere e delle identità, della mitologia e della letteratura, del teatro e del cinema, i relatori del convegno percorrono tutto il romanzo, restituendoci la cifra, sorprendentemente attuale, dell’opera più complessa e peculiare della nostra Letteratura.

Petrolio di Pier Paolo Pasolini è la restituzione filologica di un manoscritto incompiuto, un progetto letterario complesso e stratificato.
Poco più di dieci anni fa il romanzo di Pasolini usciva postumo edito da Einaudi, era il 1992 e si era appena conclusa la guerra del Golfo. Oggi che la situazione geo-politica sembra ripetersi in un drammatico déjàvu, Petrolio si rivela strumento straordinariamente attuale, non solamente per la comprensione di ciò che è accaduto nel nostro Paese tra gli anni Sessanta e gli anni Ottanta ma per una capacità di lettura dei fatti lucidamente profetica. L’autore illustra le grandi questioni che hanno attraversato la politica e la società italiana del Secondo Dopoguerra: la crisi della repubblica, il degrado neo-capitalistico, lo spostamento a destra della politica. Ed un titolo, che “elegge la materia in forma di essenza del valore di scambio. Come dire, l’altro nome del denaro, della guerra e del mondo”.

Per informazioni:

————–
Ufficio Stampa
Comitato Provinciale Arcigay Bologna “Il Cassero”
Chiara Mantovan
328 26 14 882
051 64 94 416
[email protected]

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.