Dalla rassegna stampa Cinema

Una voce nella notte

…E’ un racconto non superficiale sul bisogno d’amore e sulle frustrazioni sentimentali che inducono illusioni, anche nella forma deviata della mitomania…

Mancano storie allo scrittore e conduttore radiofonico Gabriel, omosessuale separato e malinconico a cui Williams affida tempi meditativi e contegnosa generosità. Nel tradizionale blocco creativo scopre il testo di un ragazzino che ricostruisce una vita di violenze sessuali e angherie familiari. Ma è vero? E’ un racconto non superficiale sul bisogno d’amore e sulle frustrazioni sentimentali che inducono illusioni, anche nella forma deviata della mitomania.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.