Dalla rassegna stampa

2 novembre 2006 - OPERAZIONE NOTTE BUIA

“Nel novembre del 1975, vittima del clima infuocato e avvelenato che confondeva le coscienze, Pier Paolo Pasolini moriva assassinato…

2 novembre 2006

OPERAZIONE NOTTE BUIA

“Nel novembre del 1975, vittima del clima infuocato e avvelenato che confondeva le coscienze, Pier Paolo Pasolini moriva assassinato. Onoriamo in lui il primo italiano ad aver urlato con tutta la forza che aveva addosso la sua rabbia, il suo disprezzo, il suo odio per quello che lui stesso battezzò con il nome di palazzo”.

E’ quasi dal momento della sua morte che, per 31 anni e senza interruzione, abbiamo ricordato Pasolini, ed è dal 1992 che invitiamo i locali dapprima gay e poi anche non gay di Roma, d’Italia e di vari altri paesi, a spegnere le luci, nella mezzanotte tra l’1 ed il 2 novembre, per un minuto, in quella che è ormai diventata famosa con il nome di «Operazione Notte Buia». E l’intervento di cinema, clubs, teatri, redazioni di giornali, disco, bar, circoli, associazioni, singoli individui e’ stata stupefacente.

Forse è un piccolo sacrificio per i gestori dei locali che vi aderiscono, ma ampiamente ripagato dal messaggio di solidarietà, di ricordo, di affetto per Pasolini e la sua opera.

Pasolini appartiene a tutti, non solo ai gay romani e, in ogni caso, non solo ai gay. E’ un patrimonio culturale che il nostro Paese sta da tempo diffondendo in tutto il mondo come pegno d’amore e di speranza per una societa’ migliore, piu’ giusta, piu’ onesta.

Se volete aderire alla nostra manifestazione silenziosa, che ha lo scopo di
1) ricordare un grande poeta morto in circostanze tragiche e, soprattutto,
2) smetterla una volta per tutte di continuare ad essere ammazzati perché siamo gay, lesbiche, trans o chissà che altro ancora, mandate il messaggio alla fine di questo comunicato alle email delle agenzie ANSA ([email protected]), e ADN-KRONOS ([email protected]), indicando il nome, l’indirizzo ed il telefono del vostro locale, o anche in maniera anonima, se siete un qualsiasi cittadino senza voglia di pubblicizzarsi troppo, ma che vuol farsi sentire comunque.

Ovviamente, se vorrete aggiungere qualcosa, o modificare il testo a vostro piacimento, ne saremo addirittura perfino più contenti visto che, così, dimostrerete una maggiore partecipazione.

Vi ringrazio dell’adesione,

Massimo Consoli

Testo del messaggio:

«Anche noi spegneremo le luci per 1 minuto alla mezzanotte fra l’1 e il 2 novembre, per ricordare la scomparsa di Pier Paolo Pasolini»

Firma

… e non dimenticate: domani, giovedi’ 2 novembre, con il sole, il vento o la pioggia, l’appuntamento è sempre per le ore 12.00 all’Idroscalo di Ostia, dopo la torre michelangiolesca, dove Pasolini è stato massacrato 31 anni fa.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.