Dalla rassegna stampa Cinema

The Black Dahlia - Los Angeles violenta e perversa

… Il romanzo è stato tagliato o riassunto maldestramente. La scelta di dare alla fotografia un tono seppia o marroncino è più monotona che distanziante. Brian De Palma non è al suo meglio, la riuscita è parziale…

THE Black Dahlia» è un romanzo bellissimo (edizioni Mondadori) di James Ellroy, nato da un’implacabile ossessione nella vita dello scrittore: sua madre, infermiera divorziata dal padre, venne seviziata e ammazzata da uno sconosciuto a Los Angeles, un sabato sera di giugno del 1958. Ellroy ne ha scritto in My Dark Places e indirettamente in The Black Dahlia, evocando un altro fatto di cronaca, del gennaio 1947: il cadavere tagliato in due, svuotato dei visceri e straziato di una ragazza bella venne ritrovato a Los Angeles e il colpevole rimase ignoto. Altro protagonista del romanzo corale è la città, la Los Angeles di caldo, palme, sudore, provini, di una rete di corruzione pubblica e privata che la imprigiona e strangola.
Nella versione cinematografica Los Angeles non c’è: il film è stato girato a Sofia e per quanto il lavoro di ricostruzione Anni Quaranta di Dante Ferretti sia straordinario, la Bulgaria non è la California e una storia realizzata quasi tutta in interni dà un senso di oppressione. Il romanzo è stato tagliato o riassunto maldestramente. La scelta di dare alla fotografia un tono seppia o marroncino è più monotona che distanziante. Brian De Palma non è al suo meglio, la riuscita è parziale. Ma c’è una situazione a tre, l’amicizia tra due poliziotti, L’uomo che ride scritto da Victor Hugo, le infamie di un costruttore di case caduche, le carognate prepotenti dei ricchi, una lesbica quasi incestuosa, un paio di necrofili, il sottocinema e la sottoHollywood delle audizioni e dei pornofilm che sfruttano illusioni e delusioni di belle ragazze senza protezione. Scarlett Johansson è poco più di un nome per i manifesti, Josh Hartnett è immaturo e manierato ma carino; fantastica è Fiona Shaw nel personaggio d’una milionaria perversa che s’infila la pistola in bocca, spara e muore insanguinando le tende del salone. Scena straordinaria: due uomini che cadono dall’alto abbracciati e si schiacciano sul pavimento.

THE BLACK DAHLIA
di Brian De Palma
con Scarlett Johansson, Josh Hartnett, Hilary Swank, Aaron Eckhart, Mia Kirsher
Thriller. Usa, 2006

TORINO, cinema Eliseo, Massaua, Medusa, Pathé, Reposi, Ugc, Warner Village; MILANO, Apollo, Arcobaleno, Colosseo, Ducale, Europlex; GENOVA, Cineplex, Uci; ROMA, Admiral, Adriano, Andromeda, Antares, Atlantic, Barberini, Broadway, Cineland, Cinestar, Eurcine, Galaxy, Gulliver, Jolly, Metropolitan (v. o.), Odeon, Sala Troisi, Trianon, Tristar, Uci, Ugc, Warner Village; PALERMO, Lux, Tiffany

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.