Dalla rassegna stampa Cinema

Resnais, piccole paure sotto la neve di Parigi

Alain Resnais, 82 anni, gran maestro francese, ha tratto un film incantevole, recitato benissimo, da un testo teatrale di Alan Ayckbourn,…

VENEZIA
Alain Resnais, 82 anni, gran maestro francese, ha tratto un film incantevole, recitato benissimo, da un testo teatrale di Alan Ayckbourn, lo stesso autore di cui aveva già portato al cinema nel 1993 Smoking/No Smoking. Piccole paure condivise (Coeurs – Private Fears in Public Places, in concorso) è una breve commedia umana che mescola sei personaggi pateticamente decisi a sconfiggere la solitudine e a trovare la felicità; i frammenti delle rispettive esistenze sono ritmati dalla neve che cade su Parigi, con eleganza e senza alcuna monotonia; gli incroci tra i personaggi sono divertenti e imprevisti; Sabine Azéma, Laura Morante, Isabelle Carré, Pierre Arditi, André Dussollier, Lambert Wilson sono gli ottimi interpreti.
Un vecchio irascibile immobilizzato a letto insulta e grida contro tutti; un barman ascolta con pazienza gli sfoghi d’un disoccupato alcolizzato e cerca di aiutarlo; un agente immobiliare scopre alla televisione di notte pornofilm che gli ridanno vitalità; una segretaria e badante notturna legge la Bibbia e dà piccoli spettacoli sexy per il malato, una ragazza mette avvisi sui giornali per trovare partner spesso deludenti o rischiosi; una coppia si separa ma forse tornerà insieme.
Tutto è narrato con una levità affascinante, con momenti di malinconia o di abbandono che spezzano il cuore, con ironia: i personaggi si allineano e confondono come oggetti in una vetrina bene allestita, oppure come amici ai quali si vorrebbe poter volere bene.

Visualizza contenuti correlati


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.