Dalla rassegna stampa Musica

Per Madonna 35 guardie del corpo

L’ARCIGAY DA’ IL BENVENUTO A ROMA ALL’ICONA GAY

Un corteo di auto, con Limousine e 10 pulmini, l´accompagnerà oggi da Ciampino al St.Regis
CECILIA CIRINEI

Doveva arrivare nella notte ma all´ultimo momento ha cambiato idea ed è attesa stamattina a Ciampino con un volo privato proveniente da Londra. Ad aspettare la regina del pop Louise Veronica Ciccone ci saranno trentacinque bodyguard della Ats Service Group con dieci pulmini e diverse Limousine. Madonna poi sarà accompagnata all´Hotel St. Regis, dove occupa la suite più grande dell´albergo insieme ai due figli Lourdes Maria e Rocco, e al marito Guy Ritchie. Non si sa ancora se parteciperà alle prime prove audio oggi pomeriggio ma è più probabile che sarà allo stadio Olimpico domani dopo pranzo per provare i numeri più complicati, come l´esecuzione di “Live to tell”, che canta legata su una grande croce. A lei è già arrivato il benvenuto dell´Arci gay, che la definisce «una delle donne più ricche e più potenti della storia». E fra le curiosità sul party organizzato in suo onore dalle Fendi lunedì prossimo, ci sarà il dj e promoter Manfredi Romano con la sua collezione di dischi in vinile anni Settanta e Ottanta che sarà a disposizione della pop star, che ha cominciato la sua carriera come dj al party di Elio Fiorucci allo Studio 54 di New York, e degli invitati che hanno voglia di mixare alla consolle.

La Repubblica 5/8/06
————————————————-

BENVENUTA MADONNA !
L’ARCIGAY DA’ IL BENVENUTO A ROMA ALL’ICONA GAY
MA ANCHE ALLA GRANDE ESPONENTE DELLA CULTURA CONTEMPORANEA

Dichiarazione del responsabile cultura

“Con grande piacere diamo il benvenuto in Italia e a Roma a Madonna – dichiara il responsabile cultura del Comitato provinciale di Roma dell’Arcigay, Andrea Ambrogetti -. E’ probabile che almeno la metà delle decine di migliaia di italiani che la applaudiranno domenica sera all’Olimpico saranno omosessuali, visto che proprio costoro da vent’anni l’hanno eletta a propria beniamina. I milioni di giovani e meno giovani che hanno ballato i suoi pezzi in tutto il mondo gli sono intanto grati per la capacità della sua musica di nobilitare il semplice uscire il sabato sera per andare in discoteca.”

“Madonna non è solo una delle più famose icone gay del mondo – ha detto ancora Ambrogetti – ma anche un personaggio complesso, che ci affascina per tante sue caratteristiche: iconoclasta, insofferente ai dogmi religiosi ma attratta dallo spirituale, gay friendly, apparentemente bisessuale, madre e scrittrice per l’infanza, ma non sempre sposa, sicuramente donna non sottomessa agli uomini, che anzi è lei a coinvolgere nei suoi progetti personali, artistici e commerciali, scegliendo i migliori, a cominciare dai ballerini, certamente una delle donne più ricche e in un certo più potenti della storia.”

“Dopo tutti i suoi innumerevoli mutamenti stilistici, Madonna si è ormai affermata – ha concluso Ambrogetti – come un’enciclopedia vivente del contemporaneo: mentre, da una parte, rielabora continuamente produzioni proprie e di altri ed è capace di attraversare stili musicali ed epoche differenti, dall’altra sembra proporre una nuova emancipazione sessuale, fatta anche di superamento delle identità rigide e di libertà di giocare con i generi.”

Andrea Ambrogetti
responsabile cultura
Comitato provinciale di Roma, Arcigay
[email protected]
[email protected]
339 539 7433

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.