Dalla rassegna stampa Cinema

E' Brokeback mountain il migliore film IOMA 2006!!!

Brokeback mountain ed il suo regista Ang Lee trionfano, un po’ a sorpresa, in questa quarta, emozionante, edizione degli IOMA 2006 ! L’italia si impone con Pierfrancesco Favino e Romanzo criminale.

Ebbene si. Se volete emozioni correte su www.ioma.it. Dove la passione per il cinema prevale su tutto!
E’ stata una serata, quella della premiazione della quarta edizione IOMA, emozionante. Degno di un vero parterre da Kodak Theare il forum IOMA si è tutto schierato nella nostra platea virtuale (forum e radioexplora) per seguire trepidante l’annuncio dei vincitori.

Grande era l’incertezza e forti gli schieramenti dei tifosi.
Fan accaniti di Match point, il cinico e affacinante film di Allen, dato per favorito alla vigilia grazie alle sue 7 nomination attendevano con ansia l’annuncio dei premi principali.

Altrettanto appassionati i sostenitori di Brokeback mountain incrociavano le dita perché il peso emozionale del film di Lee, in recupero sul forum nelle ultime settimane grazie anche al rilancio della versione in originale, avesse la meglio.

Ugualmente accaniti i sostenitori del cinema impegnato e raffinato di Gorge Clooney e del suo “Good night and good luck”(secondo x numero di nomination: 6).
Questi 3 i film che partivano favoriti per la vittoria finale.
Tuttavia, a un passo dalla fine, Match point aveva messo da parte il premio per la sceneggiatura originale e per l’attrice non protagonista Scarlet Johannsson mentre l’outsider Oldboy quello per la sceneggiatura non originale e il montaggio rinvigorendo le speranze dei suoi sostenitori.

Brokeback mountain aveva trionfato, invece, nella categoria colonna sonora (ben sapendo, i suoi fan, che la carta più importante per il film era quella della regia) E così è stato.

Ang Lee vince lo IOMA 2006 per la migliore regia battendo sul filo di lana Clooney e Allen.
A questo punto, con due premi a testa, la sfida per la migliore pellicola è lanciata:
Brokeback mountain vs Match point vs Oldboy.
“Good night and good luck, rimasto a mani vuote vede ormai i sui fan disperare per la vittoria finale.
Il forum è bollente come mai. I giurati incrociano le dita, scongiurano, imprecano magari (è così densa la tensione sul forum che ci sembra di vederli) pronti a scoppiare in post di gioia o deliranti insulti all’indirizzo del vincitore al momento della lettura del fatidico nome……

…..And the IOMA goes to: BROKEBACK MOUNTAIN

Ebbene si. A dispetto del cinismo di Allen e dei virtuosismi registici di Park a trionfare è lo stile raffinatissimo e sensibilissimo del regista taiwanese in un film denso di emozioni pure e commoventi.
Emozioni in grande cinema. Così come lo scorso anno Ferro3 fu preferito al sofisticato 2046 di Kar Wai o al crudo Eastwood di Million dollar baby, quest’anno la “poesia cinematografica” ha trionfato ancora.

Una bella rivincita per il film di Lee che dato favorito agli Oscar (e con la regia in pugno) si è visto strappare la palma per il miglior film da Crash (scelta discutibile e criticatissima dell’Academy). Questa volta la beffa è avvenuta ai danni di Match point di Allen.

In ogni caso, ha vinto il buon cinema. Un cinema che quest’anno, si è visto nel forum, non è sembrato convincente a livello qualitativo ed emozionale come quello dello scorso anno. Un insieme di film tutti decisamente buoni ma nessuno davvero così folgorante da far innamorare frotte di giurati. Tanto è vero che l’equilibrio è stato estenuante e, forse per questo, molto emozionante.

In questa serata divertentissima i cui echi si odono ancora sul forum tra giurati esultanti e giurati inferociti (ma questo è il vero spettacolo e il vero orgoglio del nostro sito: La passione per il cinema prima di tutto!!!)
Sono ancora da segnalare il premio agli attori Philip Seymour Hoffman(Capote) e Felicity Huffman (anche lei rivincita sul premio Oscar Reese Whiterspoon) e, soprattutto, i due bei premi vinti dall’epopea di Placido “Romanzo criminale” che oltre a vincere a man bassa come migliore film italiano porta a casa un fantastico premio per il migliore attore non protagonista, uno strepitoso Pier Francesco Favino che sbaraglia la concorrenza di Gorge Clooney (Syriana) e Matt Dillon (Crash).

Ancora da segnalare il premio alla fotografia per “The new world” di Malick (ignorato agli Oscar) i due premi a Sin City (cast e trucco) e i nuovi premi di quest’ anno. Premio Cinemavvenire per il migliore documentario a “Un’ora sola ti vorrei” di Alina Marazzi.
Premio per la migliore opera prima dato da 19 siti di cinema tra i più importanti in Italia a “Le tre sepolture” di Tommy Lee Jones.
Sconfitti della serata: Gorge Clooney (beffato in tutte le categorie del suo “Good night and good luck ed anche come migliore non protagonista in Syriana) e Crash (il vincitore Oscar non centra nessuna delle sue 5 nomination)

RICORDATE: Nei giorni seguenti i vincitori verranno annunciati su Rai3 (Neapolis), Comingsoon e E!News di Sky !

Ecco l’elenco dei vincitori

MIGLIOR FILM
I segreti di Brokeback Mountain

MIGLIOR FILM ITALIANO
Romanzo criminale

MIGLIOR REGIA
Ang Lee (I segreti di Brokeback Mountain)

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE
La sposa cadavere

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
Philip Seymour Hoffman (Truman Capote – A sangue freddo)

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA
Felicity Huffman (Transamerica)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Pierfrancesco Favino (Romanzo criminale)

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Scarlett Johansson (Match point)

MIGLIOR CAST
Sin City

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE
Match point

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE
Old boy

MIGLIOR FOTOGRAFIA
The new world

MIGLIOR MONTAGGIO
Old boy

MIGLIOR COLONNA SONORA
I segreti di Brokeback mountain

MIGLIOR SCENOGRAFIA
Charlie e la fabbrica di cioccolato

MIGLIOR COSTUMI
Charlie e la fabbrica di cioccolato

MIGLIOR TRUCCO
Sin City

MIGLIOR EFFETTI SPECIALI
King Kong

PREMIO SPECIALE CINEMA AVVENIRE
(www.cimemavvenire.it)
Un’ora sola ti vorrei di Alina Marazzi

PREMIO SPECIALE DELLA WEB-CRITICA ALLA MIGLIOR OPERA PRIMA
Le tre sepolture

—————————–
da http://www.ioma.it/

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.