Dalla rassegna stampa Cinema

«Mater Natura» anche Luxuria nel «Transamerica» in salsa campana

Filumena Marturano versione trans. Transamerica in salsa napoletana. Si sprecano le definizioni per Mater Natura, il film di Massimo Andrei ambientato nella comunità transessuale di Napoli. . ..

ROMA – Filumena Marturano versione trans. Transamerica in salsa napoletana. Si sprecano le definizioni per Mater Natura, il film di Massimo Andrei ambientato nella comunità transessuale di Napoli. Premiato a Venezia, il film racconta la tragica storia d amore tra Desiderio, un trans interpretato da Maria Pia Calzone e un ragazzo bellissimo, Andrea (Valerio Foglia Manzillo). Nel cast c’è anche il pugliese Vladimir Luxuria, neoeletto deputato per Rifondazione comunista che interpreta il ruolo di Massimino, un trans che sostiene un candidato politico affinché porti in parlamento le istanze di coppie di fatto, omosessuali e transessuali. Un ruolo risultato premonitore. L’amore passionale e distruttivo di Desiderio per Andrea vedrà il suo climax nella scoperta che in realtà il suo uomo ideale è fidanzato con una ragazza «normale» e sta per sposarsi. Attorno a questo triangolo si muove il gruppo di «femminielli» napoletani capitanati da Enzo Moscato e di trans (tra cui la drag queen Sara Carbone) che sceglieranno una soluzione bucolica alle loro inquietudine, fondando sulle pendici dell Etna un agrifuturismo dove fare «consulenze esistenziali trans». Il regista ha scelto una donna, Maria Pia Calzone, per il ruolo di Desiderio «perché ? spiega l’attrice ? quello che contava era rappresentare l’interiorità di Desiderio ex Salvatore, un’anima assolutamente femminile. Per avere un aspetto più androgino ho mangiato sei bianchi d’uovo ogni mattina, ho corso per ore e sono stata molto in palestra. Poi, finito questo film, ho dovuto cambiare completamente atmosfera perché sono stata scelta da Giulio Base per interpretare la Vergine Maria nel remake del film L’inchiesta». Il film, nelle sale dal 21 aprile, «esce con due mesi di ritardo rispetto alle previsioni ? ha spiegato Luxuria ? per via della mia candidatura alla Camera. Per la legge della par condicio non si poteva mandare in onda il trailer del film né fare la promozione televisiva».

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.