Dalla rassegna stampa Cinema

Cinema La Stone si prepara, oggi, al bagno di folla italiano: domani la prima dell'ultimo film Sharon: «Volevo più sesso in Basic Instinct 2»

…«Quando ho visto uno dei primi montaggi – ha dichiarato la diva – mi sono accorta che avevano eliminato molte scene sexy, allora ho detto loro: “Dove sono tutte le cose più spinte che ho fatto? Perché stiamo limando il film?” Alla fine abbiamo reinserito molte scene provocanti». . .

RomaSharon Stone se la ricordano tutti. E come scordarsi di Basic Instinct… Alla vigilia dell’uscita del sequel l’attrice, che a 48 anni non perde un filo della bellezza di Catherine Tramell – la killer bisessuale del film – si gode il bagno di folla che la attende a Roma oggi e domani, tra conferenze stampa, poco relax – però di classe: nella suite ambassador allestita per lei nel St Regis Grand – e la prima italiana della pellicola. Un Basic Instinct II che tra l’altro pare lasciarla perplessa sul poco quantitativo erotico. Il primo film, firmato Paul Verhoeven, fece scalpore nel 1992, anche se per relativamente poco – qualche nudo e la mitica quanto innocente (se ne vede ben di peggio in tv ogni giorno…) “accavallata” di gambe, divenuta imprescindibile quando si parla dell’attrice – ma qui è Sharon stessa a dover spingere per evitare l’autocensura in produzione. Una Stone che con l’età si fa più maliziosa o un film dal titolo tanto promettente quanto in fin dei conti casto? Forse proprio pudico no, ma sta di fatto che l’attrice ha recentemente dichiarato al Daily Mirror, tabloid londinese, che ha dovuto insistere molto coi produttori affinché inserissero nella pellicola un maggior numero di scene di sesso. «Quando ho visto uno dei primi montaggi – ha dichiarato la diva – mi sono accorta che avevano eliminato molte scene sexy, allora ho detto loro: “Dove sono tutte le cose più spinte che ho fatto? Perché stiamo limando il film?” Alla fine abbiamo reinserito molte scene provocanti», alcune delle quali con l’ex calciatore Stan Collymore. Non ci resta che aspettare dunque l’uscita nelle sale italiane, il 31 marzo. Gianluigi Bocelli

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.