Dalla rassegna stampa Cinema

Oscar, "Brokeback" era troppo controverso, dice sceneggiatore

Forse un film su due cowboy gay è troppo controverso dopo tutto, o almeno è questo quello che pensa il leggendario sceneggiatore di western che ha adattato “Brokeback Mountain” per il grande schermo. . .

LOS ANGELES (Reuters) – Forse un film su due cowboy gay è troppo controverso dopo tutto, o almeno è questo quello che pensa il leggendario sceneggiatore di western che ha adattato “Brokeback Mountain” per il grande schermo.

“Forse la verità è veramente questa, che gli americani non vogliono che i cowboy siano gay”, ha detto Larry McMurtry, 69 anni, che ha passato tutta la sua carriera a lottare contro gli stereotipi del West — e generalmente c’è riuscito.

McMurtry ha vinto l’Oscar per la miglior sceneggiatura non originale con la sua partner Diana Ossana, ma la loro pellicola ha perso la statuetta di miglior film a beneficio di “Crash”, un film sul razzismo urbano.

L’eccentrico texano che sta costruendo uno dei più grandi complessi al mondo per la vendita di libri usati in una città agricola nel suo stato natale, indossava i jeans con la giacca dello smoking alla cerimonia degli Oscar.

“Indosso sempre i jeans”, ha spiegato.

McMurtry ha avuto successo di critica e di pubblico esplorando la cruda vita reale del West con lavori come “Lonesome Dove,” un racconto epico di cowboy impegnati in un viaggio col bestiame, che vinse il Premio Pulitzer.

“Sono un critico del mito dei cowboy”, disse al New York Time nel 1988. “La gente ha bisogno di credere che i cowboy erano semplici, forti e liberi, e non contorti, fascisti e stupidi, come ho saputo che erano molti cowboy”, aveva aggiunto all’epoca.

“Brokeback” è tratto da un racconto di Annie Proulx che segue le vite di due cowboy che si innamorano da giovani radunando le pecore un’estate sul monte Brokeback.

“E’ lo stesso West di Lonesome Dove”, ha detto sul tappeto rosso fra i festeggiamenti. “Sempre un mucchio di solitudine nel West”.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.