Dalla rassegna stampa Cinema

I cowboy gay un buon film d’amore nel West

…I segreti di Brokeback Mountain è un buon film, ben diretto dal cinese Ang Lee e benissimo interpretato dai giovani Heath Ledger e Jake Gyllenhall: ma che possa diventare il film più premiato della stagione è fatto misterioso, e il sospetto è che sia tutto marketing. . ..

DAGLI USA Bravi gli attori di «Brokeback Mountain»

VINCERÀ L’OSCAR, vedrete, dopo il Leone di Venezia e i Golden Globes: e non è assolutamente il miglior film del 2005 (andate, in questi stessi giorni, a vedere Matchpoint di Woody Allen, poi ne riparliamo). I segreti di Brokeback Mountain è un buon film, ben diretto dal cinese Ang Lee e benissimo interpretato dai giovani Heath Ledger e Jake Gyllenhall: ma che possa diventare il film più premiato della stagione è fatto misterioso, e il sospetto è che sia tutto marketing. La formula «ecco a voi i primi cowboy gay della storia del cinema» si è rivelata azzeccata, grazie anche all’idiozia dei reazionari dello Utah (stato mormone) che l’hanno boicottato regalandogli un surplus di pubblicità e di «correttezza politica». E tutti gli sforzi di Ang Lee, che nelle interviste prega di considerarlo una storia d’amore senza sottolineare l’aspetto omosessuale, si rivelano vani.
Il film, ormai lo sanno anche i sassi, racconta la storia di Jack e di Ennis, due ragazzi che nel Wyoming del 1963 trascorrono un’estate a sorvegliare un gregge di pecore sulla Brokeback Mountain del titolo. Lassù sulla montagna sono reciprocamente attratti, e una notte fanno l’amore. Il mattino dopo giurano: non succederà mai più. «Io non sono così», borbotta Ennis, e Jack ribatte: «Nemmeno io». Invece durerà tutta la vita, nonostante entrambi si sposino, abbiano figli, famiglie «rispettabili». E pensare che Ang Lee ha ragione: Brokeback Mountain è un’accurata descrizione della vita quotidiana nell’America rurale, con toni a metà tra il western moderno e il melodramma. Che l’amore proibito sia fra due uomini, è quasi secondario. Andatelo a vedere, prima che gli Oscar lo rovinino. al. c.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.