Dalla rassegna stampa Cinema

Cowboy gay e mattatori

I cowboy gay di Brokeback Mountain hanno fatto da mattatori nelle nominations annunciate ieri per il premio della Screen Actors Guild, . . .

NEW YORK
I cowboy gay di Brokeback Mountain hanno fatto da mattatori nelle nominations annunciate ieri per il premio della Screen Actors Guild, considerato usualmente uno degli anticipatori degli Oscar per migliore attore e attrice protagonista e non protagonista. Il film di Ang Lee ha ottenuto quattro candidature: per il cast nel suo complesso e individualmente per Heath Ledger, Jake Gyllenhaal e Michelle Williams.
I cast di «Capote», «Crash», «Good Night e Good Luck» e «Hustle and Flow» sono stati anche candidati al premio, considerato l’equivalente all’Oscar per il miglior film.
Altre star candidate individualmente sono Felicity Huffman per Transamerica, Joaquin Phoenix e Reese Witherspoon per «Walk the Line» e Russell Crowe per «Cinderella Man».
I premi saranno annunciati il 29 gennaio a Los Angeles.
Oltre a candidare film e star di Hollywood il sindacato degli attori ha assegnato nomination anche nel settore della televisione: in testa sono risultati i serial «Boston Legal» e «Grey’s Anatomy», rispettivamente con quattro e tre nominations.
Gli show che hanno ricevuto candidature per l’intero cast sono – oltre a «Boston Legal» e «Grey’s Anatomy» – «Lost», «Six Feet Unde»r, «The West Wing» e «The Closer» nel settore drammatico.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.