Dalla rassegna stampa Cinema

Gran finale con Ang Lee Tim Burton e de Oliveira

Gran finale fin troppo affollato con proiezioni aggiunte. I cowboy innamorati del vincitore Brokeback Mountain di Ang Lee (Excelsior, dalle 13 alle 22.20) sfidano i pupazzi animati allegramente macabri della Sposa cadavere (Corpse Bride) di Tim Burton e Mike Johnson (Brera, dalle 11 alle 22.15)…

Gran finale fin troppo affollato con proiezioni aggiunte. I cowboy innamorati del vincitore Brokeback Mountain di Ang Lee (Excelsior, dalle 13 alle 22.20) sfidano i pupazzi animati allegramente macabri della Sposa cadavere (Corpse Bride) di Tim Burton e Mike Johnson (Brera, dalle 11 alle 22.15). Due titoli trascurati: Espelho magico del quasi centenario Manoel de Oliveira (Arlecchino, dalle 14 alle 22) , dove Marisa Paredes vuole vedere la Madonna; e lo scomodo Vers le Sud di Laurent Cantet (Anteo, dalle 10.30 alle 22.15) , dove Charlotte Rampling è una matura donna americana in vacanza nella Haiti di Baby Doc Duvalier, alla ricerca di bei ragazzi. Proof di John Madden (Cavour, dalle 15.15 alle 22.30) , con Gwyneth Paltrow figlia del matematico folle Anthony Hopkins, promette un intrattenimento più accademico. Per i curiosi, il documentario Veruschka (Mexico, ore 16.30 e 22.15) , sulla mitica e trasgressiva fotomodella degli anni 60 e 70; lo firma un sopravvissuto di quell’epoca, Paul Morrissey, braccio (e mente) di Warhol. Un esordio italiano dalla Settimana della critica, Mater Natura di Massimo Andrei (Mexico, ore 18.30 e 20.30) : protagonista un transessuale.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.