Dalla rassegna stampa Cinema

Cursed - Il Maleficio

Che è accaduto a Wes Craven? Inventore e maestro dello “scream movie”…

Che è accaduto a Wes Craven? Inventore e maestro dello “scream movie”, il film di paura per adolescenti, nonché padre dell’ineffabile Freddy Krueger, con Cursed-Il maleficio il regista di più di un cult non si allontana dai territori noti; però mette in scena un film svogliato, pieno d’ effetti già visti, povero di personaggi carismatici ad onta di un’attrice del circuito “A” come Christina Ricci. Orfani, Allie e suo fratello Jimmy subiscono un incidente stradale a causa di una bestia non identificata; che, prima di sparire, sbrana una ragazza coinvolta nello stesso sinistro. Malgrado lo scetticismo delle autorità, si viene a sapere che la creatura è un licantropo. Di qui in avanti, uomini e donne-lupo si moltiplicano come conigli: bastano un morso o un’unghiata per trasformare il (la) più mite teen-ager in belva assetata di sangue, mentre il suo sex-appeal cresce a dismisura. E allora ecco Jimmy fare sani di botte i compagni di scuola che lo sfottevano, chiamandolo femminuccia; ecco Allie accendere la libido degli ospiti dello show televisivo per cui lavora; ecco Jake, fidanzato di Allie, preso d’assedio dalle ragazze più appetitose della città. Sarà che il povero licantropo ha fatto il suo tempo, ma questa volta tutti i petardi di Wes sono bagnati: dalle autocitazioni un po’ ciniche (mai fidarsi dei fidanzatini) agli effetti speciali per trasformare l’umano in bestia, straviste fino dai tempi di “Un lupo mannaro americano a Londra”. In America, il pubblico dei “teen” ha sentenziato pollice verso.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.