Dalla rassegna stampa Cinema

La scoperta della diversità, trauma e ribellione

…« Lola und Bilidikid » di Kutlug Ataman. Il film racconta la storia di Murat, un diciassettene turco che vive a Berlino e che scopre di essere omosessuale…

All’interno della rassegna cinematografica « Sguardi diversi sul mondo » , organizzata presso l’ Auditorium S. Giuseppe di Trento, si proietta questa sera la pellicola « Lola und Bilidikid » di Kutlug Ataman. Il film racconta la storia di Murat, un diciassettene turco che vive a Berlino e che scopre di essere omosessuale. Osman, il fratello più grande ( violento e tradizionalista), divenuto capo famiglia dopo la morte del padre, vuole che Murat si fidanzi con una donna. Un giorno Murat incontra in un bar Lola e il suo ragazzo, Bilidikid. Bilidikid pensa che Murat sia interessato a Lola, non sospettando invece che le cose sono molto diverse…… Murat scopre un mondo ai margini della società di cui fa parte Lola che in realtà è un travestito, con cui stringe una profonda amicizia. « Lola and Bilidikid » è un thriller romantico per ambientazione e struttura narrativa e sembra rievocare il film « Rocco e i suoi fratelli » di Luchino Visconti, con i suoi traumi sessuali e familiari. Il regista Ataman indaga la sottocultura degli immigrati, dove il sesso è una specie di merce di scambio e il razzismo degli adolescenti si sfoga contro i gay. Una pellicola fuori dal coro e dai normali canali di distribuzione, una produzione tedesca e turca, presentata alla Berlinale del 1999. Miglior Lungometraggio al Festival di Torino 2000.
( Katia Bernardi). « Lola und Bilidikid » di Kutlug Ataman. Auditorium S. Giuseppe, via Perini, Trento. Ore 20.45.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.