Dalla rassegna stampa Cinema

CINEMA, ALMODOVAR: ''L'EDUCAZIONE RELIGIOSA E' PESSIMA''

…”La Spagna di oggi sta molto cambiando, e devo dirlo anche grazie alla tv. Nonostante i programmi siano ‘spazzatura’ alcuni propongono con naturalezza allo stesso modo storie di coppie etero e storie omosessuali. Questo aiuta a cambiare la mentalita”…

Roma, 25 set. (Adnkronos) – ”L’educazione religiosa e’ pessima sia sul piano accademico che su quello spirituale, piu’ che una formazione degli spiriti e’ una deformazione, a questo si riferisce il titolo ‘mala education”’. Con queste parole il regista Pedro Almodovar presenta l’uscita il 7 ottobre nelle sale italiane del suo ultimo film, ”una pellicola tutta al maschile stavolta, anche per la scelta dell’ambientazione”.

La vera educazione per Almodovar e’ il cinema come forma ‘alternativa’ di conoscenza: ”Quando ero in collegio da piccolo la mia educazione si e’ svolta di piu’ nel cinema che si trovava accanto all’istituto e dove mi recavo il sabato”, racconta il regista spagnolo. Anche nel film il cinema fa scoprire ai giovani protagonisti la realta’ che li circonda ed e’ sempre attraverso il pretesto di un film che il regista-protagonista scoprira’ la verita’ sulla sua infanzia in collegio.

Nel film sono presenti temi cari al regista spagnolo dall’omosessualita’ al mondo dei trans, su cui la societa’ spagnola ha fatto notevoli passi avanti. ”La Spagna di oggi sta molto cambiando, e devo dirlo anche grazie alla tv. Nonostante i programmi siano ‘spazzatura’ alcuni propongono con naturalezza allo stesso modo storie di coppie etero e storie omosessuali. Questo aiuta a cambiare la mentalita”’.

Dopo aver parlato di uomini in ‘La Mala Education’, il regista Pedro Almodovar tornera’ all’universo femminile con il suo prossimo progetto in cantiere. ”Ho quasi terminato di scriverlo -rivela il regista a margine della conferenza stampa- Sara’ la storia di tre generazioni di donne, una commedia stavolta”. ”La Mala Education’ era un noir drammatico – spiega Almodovar – ed emotivamente coinvolgente, il prossimo progetto invece sara’ piu’ lieve e attraverso lo sguardo femminile di una famiglia esplorera’ il mondo degli spiriti e dello spiritualismo in un piccolo paese della Spagna”.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.