Dalla rassegna stampa Cinema

USCITA NELLE SALE DI "WILD SIDE" IL 9 LUGLIO

Il film che ha inaugurato il festival di quest’anno e che ha vinto il Premio del pubblico 2004

Il 18.mo Festival Internazionale di Cinema Gaylesbico e Queer Culture di Milano vi ricorda che il 9 luglio esce al cinema distribuito da Mikado

WILD SIDE di Sebastien Lisfshtitz

il film che ha inaugurato il festival di quest’anno e che ha vinto il Premio del pubblico 2004

Wild side, ultimo lavoro dell’autore di Presque Rien, è un meraviglioso e toccante racconto su tre vite ai margini che si incontrano e si amano senza riserve, con candore e tenerezza. Un moderno Jules et Jim i cui protagonisti sono Sylvie, Jamel e Mikhail. Sylvie è una transessuale indipendente e sicura di sé che fa la prostituta e vive con Jamel, ragazzo di origine nordafricana che bazzica le toilette delle stazioni in cerca di clienti. Mikhail è un disertore fuggito dall’esercito russo in guerra in Cecenia, un gigantesco boxeur, emigrato clandestino dal sorriso demolito dai pugni, che lavora in nero nei cantieri di Parigi. Tre mondi che si fondono senza pregiudizi né conflitti, in bilico tra nostalgie e speranze per il futuro e che si ritrovano un weekend nel casolare di una triste e sbiadita campagna francese, in attesa della morte della madre di Sylvie. Un film intenso e maturo che seduce gli occhi facendoci piangere davvero, pur essendo capace di dare speranza a uno spiraglio d’amore. Un Truffaut contemporaneo: molto più crudele, molto meno amaro. Un film intenso e sincero, non ispirato a una storia vera. Ma che sa raccontare con stile un pezzetto della storia di tutti. Vincitore del Teddy Award alla Berlinale 2004.

Per maggiori info sul festival e sulle prossime iniziative www.cinemagaylesbico.com

Visualizza contenuti correlati


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.