Dalla rassegna stampa Cinema

Skyline - Angels in America.

…Il Sunday Times l’ha definito “una Divina Commedia per un’età laica e tormentata”; …

Angels in America.Il Sunday Times l’ha definito “una Divina Commedia per un’età laica e tormentata”; si tratta più modestamente di una miniserie televisiva che però vede tra i produttori e gli attori la migliore sintesi tra cinema e tv. Domani alle 21.30, su Sky Cinema Autore, dopo un’intervista esclusiva a Tony Kushner, produttore dell’evento televisivo più celebrato negli Usa, andrà in onda una serata completamente dedicata a “Angels in America”. Gli attori sono Al Pacino, Meryl Streep, per la prima volta insieme, Emma Thompson e Jeffrey Wright mentre il regista è Mike Nichols, quello de “Il Laureato”; i costumi di Ann Roth (Oscar per “Il paziente inglese”) le musiche di Thomas Newman (“Alla ricerca di Nemo”) e gli effetti speciali di Richard Edlund. Ambientato a New York nella seconda metà degli anni ’80, durante la presidenza Reagan, le vicende dell’avvocato Roy Cohn (Al Pacino) si intrecciano a quelle di vari personaggi, rappresentanti di minoranze etniche, sociali, religiose (mormoni, ebrei, omosessuali, afroamericani) mentre su tutti incombe il flagello dell’Aids. Amore, morte, fede, razzismo e politica.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.