Dalla rassegna stampa Cinema

Angels in America, con Al Pacino gli Stati Uniti ai tempi dell´Aids

Stasera su Sky Cinema Autore la miniserie di Mike Nichols che ha trionfato ai Golden Globe

Nel cast Meryl Streep e Emma Thompson E´ ispirata alla pièce di Tony Kushner

DA QUESTA sera si potrà vedere anche in Italia Angels in America (Sky Cinema Autore alle 21.30) la miniserie di Mike Nichols che ha trionfato agli ultimi Golden Globe, con un cast di premi Oscar. Oltre al regista Nichols (che firmò Il Laureato), ci sono gli attori Al Pacino e Meryl Streep (per la prima volta insieme) ed Emma Thompson, i costumi di Ann Roth (Oscar per Il paziente inglese), le musiche di Thomas Newman (Alla ricerca di Nemo) e gli effetti speciali di Richard Edlund.
Angels in America è ispirata all´omonima pièce teatrale di Tony Kushner (Premio Pulitzer e Tony Award nel 1993) spettacolo che riscosse enorme successo per la durata (sei ore) e per i temi trattati. La miniserie è divisa in due parti: Si avvicina il Millennio e Perestroika. Il sottotitolo recita “Fantasia gay su temi nazionali”. Sarà lo stesso Tony Kushner, sceneggiatore della serie tv, a introdurre ciascuna delle tre puntate in un´intervista esclusiva a Sky. Prodotta da Avenue Pictures e Hbo (la tv via cavo che l´ha trasmessa nello scorso dicembre), Angels in America andrà in onda anche il 20 e 27 maggio alle 21.30. E sabato 29 maggio sarà trasmessa in una unica serata.
New York, seconda metà degli anni Ottanta. Durante la presidenza Reagan, le vicende di Roy Cohn (Al Pacino nei panni di un avvocato maccartista che aveva avuto contatti illegali con il giudice durante il processo di Ethel Rosenberg) si intrecciano a quelle di vari personaggi che rappresentano minoranze etniche, sociali, religiose (mormoni, ebrei, omosessuali, afroamericani) mentre su tutti incombe il flagello dell´Aids. Amore, morte, fede, razzismo, politica. Tra realtà, sogni e allucinazioni in sei ore si consuma quella che il Sunday Times ha definito «una Divina Commedia per un´età laica e tormentata; un terremoto nel teatro, sconvolgente, terribile e magnifico».
Angels in America ha trionfato al Golden Globe 2004 conquistando il titolo come miglior miniserie oltre ai premi per l´interpretazione: miglior attore, Al Pacino; migliore attrice, Meryl Streep; migliore attore non protagonista, Jeffrey Wright; migliore attrice non protagonista, Marie Louise Parker.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.