Dalla rassegna stampa

Il mondo sul grande schermo

…Alle 21.30 si vedrà poi il film «Ottavio Maria Mai» di Giovanni Minerba e Alessandro Golinelli, un ritratto del fondatore del cinema a tematiche omosessuali di Torino…

PERUGIA — Entrano oggi nel vivo le visioni di confine offerte da «Batìk», il festival del cinema indipendente in programma fino a domenica. Set privilegiato sarà quello della Rocca Paolina, nelle cui sale verrà ambientato un itinerario nella settima arte più estrema e originale con pellicole in arrivo da tutti i continenti, con ospiti e inedite retrospettive. Un’occasione da non perdere per i cinefili perugini (e tantissimi saranno gli studenti universitari) in cerca di opere non omologate ed estranee ai circuiti commerciali. Anche perché tutto è a ingresso gratuito.
Proprio questo pomeriggio si aprono alcune sezioni come la rassegna Disintegrati e Apocalittici dedicata a Ciprì e Maresco (nella foto), i film di Altro cinema africano, e quelli di Un’altra idea di cinema, un’altra idea di mondo. E’ con questa sezione che parte la programmazione, alle 17, alla Rocca. Si comincia con una selezione di opere di giovani cineasti indipendenti in cerca di spazi e visibilità. Alle 21.30 si vedrà poi il film «Ottavio Maria Mai» di Giovanni Minerba e Alessandro Golinelli, un ritratto del fondatore del cinema a tematiche omosessuali di Torino, per proseguire alle 23 con «Fortezza Europa» di Zelimir Zilnik, film-documentario sull’immigrazione interpretato dagli stessi immigrati. In entrambi i casi alla proiezione seguirà l’incontro con gli autori. Sempre alle 21.30 in un’altra sala si apre la rassegna del cinema africano con «Il matrimonio di Alex» del regista camerunense Jean-Marie Teno. A mezzanotte e tre quarti i cortometraggi dall’89 a oggi di Ciprì e Maresco. Batìk prosegue domani sempre con il cinema africano (da sottolineare i film di animazione per le scuole alle 10) e con Ciprì e Maresco mentre la grande novità è l’omaggio a Corso Salani che alle 17 presenterà il film «Voci d’Europa» e alle 22.30 «Cono sur». Il regista sarà alle proiezioni, introdotte da Massimo Causo. A tarda ora al BlobArt di Corso Cavour si terrà un incontro con giovani cineasti E’ stato invece cancellato l’incontro su «Il Viaggio di G. Mastorna» con Mollica e Tagliabue alle 17 a Palazzo Gallenga.
S.C.


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.