Dalla rassegna stampa Cinema

Venezia, scandaloso Bertolucci con "The dreamers"

…si alternano nudi integrali, scene di sesso piuttosto esplicite, ambiguità e un menage a trois che suscita sentimenti contrastanti…

VENEZIA (Reuters) – Nudo esplicito nel nuovo film di Bernardo Bertolucci “The dreamers”, presentato oggi fuori concorso alla 60esima Mostra internazionale del cinema di Venezia.

Il film racconta la storia di due fratelli gemelli, Isabelle (Eva Green) e Theo (Lois Garrell) che, rimasti soli nella loro casa di Parigi mentre i genitori sono in vacanza, invitano a stare con loro Matthew (Micheal Pitt), giovane americano incontrato al cinema.

I tre si chiudono in casa per arrivare ad una conoscenza reciproca fatta di emozioni, erotismo e giochi mentali sullo sfondo del panorama politico che portò al maggio del ’68.

Nel film — tratto dal romanzo di Gilbert Aldair, che si è occupato della sceneggiatura — si alternano nudi integrali, scene di sesso piuttosto esplicite, ambiguità e un menage a trois che suscita sentimenti contrastanti.

Un’esperienza che, a detta del regista, renderà i tre adulti.

“Il mio romanzo parla di film, di politica, di cinema e sembra un soggetto fin troppo ovvio per un adattamento cinematografico”, spiega nelle note Aldair. “Per questo molti produttori me lo hanno chiesto. Ma ho capito che l’interesse di Bernando andava oltre perché il mio romanzo conteneva temi che erano in parte anche suoi”.

Una sorta di nuovo “Ultimo tango a Parigi”, film di Bertolucci che all’epoca della sua uscita suscitò molto scalpore e proteste in tutto il mondo per il ritratto della sessualità che aveva portato sullo schermo.

E c’e’ da giurare che, anche questa volta, fara’ discutere.

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.