Dalla rassegna stampa

«La belle et la bête» apre il ciclo su Cocteau

…Tra questi argomenti s’inserisce il tema dell’omosessualità…

Al via il ciclo dedicato a Jean Cocteau, dal titolo «Cocteau, poesia e film». Alle 17.20, alle 19.55 e alle 22.30 vengono proiettati «La belle et la bête» e «Le sang d’un poète», che Cocteau definì un film antisurrealista. Si tratta di una riflessione sulla produzione dell’arte: i rapporti del poeta con l’ispirazione, l’arte, l’immortalità dell’opera. Tra questi argomenti s’inserisce il tema dell’omosessualità. «La belle et la bête » è un film sontuoso, pieno d’invenzioni fantastiche, su una bella fanciulla che per salvare il padre si offre alla bestia.


Condividi

Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.