Pasquale Marrazzo

Pasquale Marrazzo
Aggiungi ai preferiti
  • Luogo di nascitaNapoli/Sant’Antimo

Pasquale Marrazzo

Nato a Sant’Antimo in provincia di Napoli, ha da sempre diviso la sua vita tra Napoli e Milano.
Nel 1982 frequenta al Teatro Nuovo di Napoli la scuola di teatro diretta dal regista Gennaro Vitiello, partecipando, sia come attore che come aiuto regista, alla messa
in scena de Il Girotondo di Schnitzler.
Dal 1987, a Milano, inizia una costante collaborazione con il Teatro Out Off di Antonio Syxty e Lorenzo Loris.
Lo stesso anno si iscrive all’Università Statale di Milano, alla Facoltà di Lettere e Filosofia dove, nel 1992, si laurea con una tesi sui simboli coinemici presenti nel film Il cielo sopra Berlino di Wim Wenders. La tesi comprende anche un video dal titolo Angeli necessari.
Con produzioni indipendenti realizza quattro cortometraggi ospitati da diversi festival:
1992 Il tradimento e lo sguardo
1993 Fenomenologico
1994 Lontani dal paradiso (adattamento di un testo teatrale di Antonio Syxty)
1995 Ex-sistente
Nel 1997 produce e dirige da indipendente il suo primo lungometraggio Malemare.
Al film collaborano amici professionisti che ne condividono il progetto.
Malemare, interpretato da Enzo Moscato e Cristina Donadio, viene selezionato alla 54a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (1997).
Nel 1998 il film è in concorso al Festival Sochi di Mosca e partecipa, in concorso, al Festival del Cinema Indipendente di Messina. Nel 2000 partecipa al Festival di Annecy, sezione Panorama.
Nel 2000 Pasquale Marrazzo dirige e produce Asuddelsole, suo secondo lungometraggio, con cui partecipa al Festival di San Sebastian (concorso), al Toronto film festival e ad altri festival.
Nel 2003 riceve l’articolo 8 per il film “Le anime veloci”, con cui poi partecipa al Festival di Mosca (concorso) e all’Hoffer filmtage (concorso).
Nel 2009 dirige e produce “Sogno il mondo il venerdì”.
Nel 2018 manda in sala un film completamente gay: “Te lo dico pianissimo”

Pasquale Marrazzo è presente in queste opere:

Visualizza contenuti correlati

Condividi

Commenta


Effettua il login o registrati

Per poter completare l'azione devi essere un utente registrato.