Accedi

Big Eden

Big Eden
  • Tendenza LGBT GGG
  • Voto

Cast

  1. Thomas Bezucha
  2. Arye Gross
  3. Eric Schweig
  4. George Coe
  5. Louise Fletcher
  6. Tim Dekay
  7. Thomas Bezucha
  8. Rob Sweeney
  9. Joseph Conlan
  10. Andrew London
  11. Stephanie Carroll
  12. Rene Holguin
  13. Sam Hamilton

Big Eden

In questa opera prima del regista Thomas Bezucha seguiamo Henry (Arye Gross), un promettente artista, che alle comodità della vita in una grande città preferisce il fascino del Montana. Alla vigilia della sua prima esposizione al Whitney Museum, Henry apprende che suo nonno è stato colpito da un infarto. Tornato nel suo paese natale, Henry, dopo un breve momento di felici ricordi, capisce che il vecchio nonno non è la sola ragione che lo ha spinto a ritornare: c’è anche il desiderio di rivelare la propria identità sessuale ai suoi famigliari così come alla sua vecchia fiamma (segreta) delle scuole superiori, Dean (Tim DeKay). Preso da questi problemi, Henry non si accorge delle advances del sensibile Pike (Eric Schweig), nativo americano, amante della vita all’aperto e degli sports che possiede un negozio di articoli vari e prepara pasti per il malaticcio nonno Sam (George Coe)…

Condividi

10 commenti

  1. Jim Puff

    Henry da New York ritorna al paese natio in Montana dal quale se ne era andato 20 anni prima perché innamorato del suo compagno di scuola, ora dovrà chiarire alcune cose.

    Film presentato al “16 Torino film festival”del 2001, al pubblico piacque la bella favola sul bisogno di avere un luogo dove stare bene, sentirsi amati e desiderare la felicità di quelli a cui si vuole bene.

  2. il film si può vedere interamente sul sito di logotv clicca “watch video”,si apre la pagina “On logo line video”,scendi e clicca “logo film” attenzione NON “logo’s fall film festival”.
    Una volta aperta la pagina di logo film, trovi fra gli altri big eden, che però è soltanto in lingua originale senza sottotitoli.

  3. perles75

    È un film delizioso e molto corale. La storia è leggera ma infonde un senso di serenità. Nei commentari al DVD il regista dice che voleva fare un film in cui i problemi di una storia di amore gay non siano dovuti all’omosessualità dei protagonisti. Infatti, il villaggio immerso nelle classiche foreste e montagne americane è un microcosmo in cui l’omofobia non esiste. Un vero e proprio “big eden” che fa piacere guardare. 8/10.

  4. Carino, tenero ma non troppo sdolcinato, si vede con piacere, semplice e coinvolgente, presenta la storia d’amore come se l’omosessualità non avesse alcun peso, così poco in effetti da essere quasi irrealistico per un paesino di provincia, questa totale assenza di omofobia, o almeno credo non conoscendo il Montana. Perfetto per una serata rilassata e romantica, vedetevelo.

  5. Film di 11 anni fa , gradevole da vedere se non si hanno grandi aspettative. La storia si svolge con un’allure tenera e favolistica tra gli splendidi scenari del Montana. Come già sottolineato , del tutto utopistica questa solare totale accettazione dell’omosessualità nella provincia USA.
    Prendiamo il film per quello che è : una favoletta romantica piacevole e consolatoria che ti fa passare due orette in santa pace. Voto 7.

Commenta