... il cinema che ti libera
Username:
Password:
Ricorda utente
> per registrarsi
> dimenticata psw?
GLI AUTORI
 
Personalità artistiche collegate
alle opere filmiche presenti in questo archivio o di rilevante interesse LGBT
 


> OLIMPO GAY

> DIVISMO GAY

> VIP x ANNO

elenco autori
 
  Altro   A  
B   C   D   E
  F   G   H  
I   J   K   L
  M   N   O  
P   Q   R   S
  T   U   V  
W   X   Y   Z

 
Il regista al festival di Venezia 2004 (5x2)
Francois  Ozon
Estremi:
15/11/1967 - Paris
-

Sito Web:
http://www.francois-ozon.com/

 

Opere e responsabilità presenti in questo sito:

titolo anno responsabilità recuperabile
Nella casa 2012 regista
Nella casa 2012 sceneggiatore
Potiche 2010 regista
Potiche 2010 sceneggiatore
Rifugio, Il 2009 regista DVD area 2 italiano
Rifugio, Il 2009 sceneggiatore DVD area 2 italiano
Angel - La vita, il romanzo 2007 regista DVD area 2 italiano
Angel - La vita, il romanzo 2007 sceneggiatore DVD area 2 italiano
Here's Looking at You, Boy 2007 interprete
Temps qui reste, Le 2005 regista
Temps qui reste, Le 2005 sceneggiatore
Cinque Per Due 2004 regista DVD area 2 italiano
Swimming Pool 2003 regista DVD area 2 italiano
8 donne e un mistero 2002 regista DVD area 2 italiano
Gocce d'acqua su pietre roventi 2000 regista DVD area 2 italiano
Amants criminels, Les 1998 regista DVD area 2 italiano
Scènes de lit 1998 regista
Scènes de lit 1998 sceneggiatore
Scènes de lit 1998 montatore
Scènes de lit 1998 montatore
Sitcom 1998 regista VHS PAL italiano
Robe d'été, Une 1996 regista DVD area 2 originale
Robe d'été, Une 1996 sceneggiatore DVD area 2 originale
Petite mort, La 1995 regista
Petite mort, La 1995 sceneggiatore
Deux plus un 1991 regista
BIOGRAFIA / AGGIORNAMENTI
1/7/2010


Sarà distribuito da BIM l'ultimo film di Ozon, "Potiche", con la Deneuve e Depardieu protagonisti. Finora non ci risultano contenti lgbt nel film (ma non è detto che non ci siano) che ha la seguente trama: "Nella provincia francese di fine anni '70 la moglie di un ricco e spietato industriale, in seguito a uno sciopero e al sequestro del dispotico e dittatoriale marito da parte dei suoi operai, si ritrova a sostituirlo alla guida della fabbrica quando lui, provato dagli eventi, decide di lasciare la città per rimettersi in sesto. La donna, all'apparenza dimessa, si rivelerà insospettatamente acuta, concreta e piena di iniziativa e con l'aiuto di un deputato di sinistra in passato suo amante riuscirà a riportare la pace sociale nell'azienda, umanizzandone le dinamiche del lavoro."

28/9/2009


Mentre esce sugli schermi italiani il film "Ricky", incantevole favola sulla diversità, Ozon annuncia che il suo prossimo film si chiamerà "Potiche" con Catherine Deneuve nei panni dell'eroina dell'adattamento di una commedia firmata da Pierre Barillet e Jean-Pierre Gredy, con Gérard Depardieu, Fabrice Luchini, Karin Viard e Jeremie Renier. Il film racconta la storia di Suzanne Pujol, moglie di un ricco industriale detestato dalla famiglia quanto dai suoi operai, che dopo la morte del marito lo sostituisce a capo della fabbrica di ombrelli. (Cinecitta.com)

23/8/2009


Al 57° festival internazionale del cinema di San Sebastian (18- 26 settembre 2009) Francois Ozon presenta «La refuge» con Isabelle Carré (coproduce Teodora), un film ancora così segreto da non avere nemmeno la scheda su Imdb.

1/12/2008


Esce l'11 febbraio 2009 in Francia, "Ricky", l'ultimo film di Francois Ozon, probabilmente, vista la data, in concomitanza con la sua partecipazione alla alla 59ma edizione del festival di Berlino (dal 5 al 15 febbraio 2009). Il film è coprodotto dalla Teodora Film di Vieri Razzini e Cesare Petrillo che lo distribuirà in Italia. Il film, che è l'adattamento del racconto "Moth", tratto dalla raccolta "The Darkness of Wallis Simpson" della scrittrice britannica Rose Tremain, racconta le fantastiche avventure di un bambino cui spuntano le ali. Mescolando thriller, horror, fantascienza, commedia e fiaba, il lungometraggio (il decimo di François Ozon) comincia con l'incontro tra Katie e Paco, due comuni mortali cui succede qualcosa di magico e di miracoloso: si innamorano. Da questa unione nascerà un bambino straordinario: Ricky. Nei ruoli principali figurano lo spagnolo Sergi Lopez, Alexandra Lamy, Mélusine Mayance e Arthur Peyret. Non conoscendo il racconto alla base del film non sappiamo dire se ci sarà tematica gay, ma è difficile che Ozon rinunci a qualche seppur piccolo riferimento.

BIOGRAFIA


Spesso definito l'"enfant terrible" del cinema francese, Ozon ha acquistato in pochi anni una solida reputazione come regista originale, brillante e provocatorio, sia in Francia che all'estero. La velocità con cui realizza i suoi film (almeno uno all'anno) è sufficiente a dargli una meritata rilevanza. Sebbene i suoi film siano di vario genere, contenuto e forma, posseggono tutti uno spirito critico verso le regole del cinema convenzionale, che si esprime anche nell'affrontare temi tabù, soprattutto quello dell'omosessualità. Ozon non si limita ad affrontare le tematiche gay, ma queste sono senz'altro le più ricorrenti nelle sue opere. Accompagnate dalla dichiarata omosessualità del regista, lo rendono uno dei personaggi più inusuali e degni d'attenzione del cinema contemporaneo francese. (Thibolt Schilt)

------------------------------------------------

Uno dei pochi registi vivente, di fama internazionale, gay dichiarato. Nasce a Parigi nel 1967. Si diploma in studi cinematografici ed entra nel 1990 nel settore registi del FEMIS. Gira quindi molti film in super-8, video e film a 16mm e 35mm. Molti suoi cortometraggi sono stati selezionati nei festival internazionali. "Action Vérité" segna l'inizio della sua collaborazione con la società Fidélité Productions. Nel 1996 "Une robe d'été" riceve il premio "Léopard de Demain" al festival di Locarno. Il suo primo lungometraggio, "Sitcom" fu presentato nella selezione ufficiale della Settimana della Critica al festival di Cannes del 1998. Il film riceve poi il premio d'interpretazione femminile al festival di Namur (Belgio) e al festival di Sitges (Spagna). Tutti i film successivi ricevono premi e partecipazioni ai festival più importanti del mondo. Nel 2002 supporta la campagna presidenziale di Lionel Jospin.




Articoli
08/11/2014 Gay.it - Roberto Schinardi
Romain Duris è donna in Une nouvelle amie, curioso film gender di Ozon
È uscito in Francia il nuovo lavoro del regista francese su un vedovo travestito da donna.

01/11/2013 La Repubblica - LAURA PUTTI
Marine Vacht scandalosa per Ozon “Ma la mia Isabelle non è una vittima”
Rimanda alla cronaca il film sull’adolescente che si prostituisce

23/05/2013 Corriere Adriatico
«Molte donne sognano di prostituirsi». Polemica su Ozon
... «Tutte puttane. Signor Ozon, potrebbe evitare di attribuirci le sue fantasie?»...

17/05/2013 Corriere della Sera - Giuseppina Manin
Una diciassettenne-scandalo nel giorno delle cattive ragazze
A Cannes la prostituta di Ozon e le ladre di Sofia Coppola

22/09/2012 La Repubblica - MARIO SERENELLINI
Le mille trappole di François Ozon
I lungometraggi del grande regista francese da oggi al 30 settembre nella Sala Tre del Massimo

06/06/2010 Sito Web - ANDREA BRUNI
Registi Avant-Pop: Francois Ozon
Francois Ozon è un vampiro. Un dandy cinefago, un po’ blasè, di molto gay, che si ciba d’ombre di celluloide. Le divora, con lo stesso entusiasmo famelico con cui Udo Kier si avventava sul collo della Casini nel Dracula di Morrissey, e le risputa sotto forma di film ectoplasmatici, ombre rigenerate, ma pur sempre fantasmatiche, evanescenti.

09/10/2009 il Giornale
Ricky di François Ozon
...Ma è Ozon, appunto, icona gay, per un cinema dal simbolismo troppo presuntuoso, e, a una più approfondita analisi, sconclusionato...

08/10/2009 Corriere della sera - PAOLO MEREGHETTI
Ricky - Una storia che sembra di cupo realismo decolla poi in meravigliosa leggerezza
Da domani sugli schermi - Uno «strano» bambino protagonista a sorpresa della commedia di Ozon con Alexandra Lamy, star comica della serie «Un gars, une fille»

06/10/2009 Il Manifesto - Silvana Silvestri
François Ozon presenta «Ricky»
Il dono della vita arriva con le ali della fantasia ... «Per me è importante proporre più interpretazioni possibili, dice Ozon, lasciare al pubblico la libertà di interpretazione, così che ci sono tanti film diversi quanti sono gli spettatori, tanti quanto diversi sono gli immaginari del pubblico, con una formazione più cattolica o più marxista. Il film è fatto per un pubblico non passivo»...

29/09/2009 Redazione
PREPARA L'USCITA DI "RICKY" UNA RASSEGNA DEI FILM DI OZON ALL'ALCAZAR DI ROMA
Esce il 9 ottobre nelle sale italiane l'ultimo film del regista gay Francois Ozon, "Ricky", una bellissima e semplice favola sulla diversità...

26/09/2009 La Repubblica - LAURA PUTTI
Ozon mette le ali a un bambino "Il mio Ricky racconta la diversità"
Arriva il 9 ottobre "Una storia d´amore e di libertà"

07/02/2009 Liberazione
Berlinale n°59 - Tra donne soldato e bimbi volanti
Francois Ozon è un autore francese che ci ha abituato a parecchie sorprese. Con Ricky apre il concorso della Berlinale n°59 e lascia subito interdetti critica e pubblico. ... Film curioso da accettare senza riserve o da infilare nel sacco delle boiate plateali....

07/02/2009 L'Unità
DONNE SOPRA IL CIELO DI BERLINO
... avrete forse capito che Ricky ci è sembrato un piccolo capolavoro. Ozon dice di essersi ispirata a una vecchia, preziosa massima di Luis Buñuel: filmate i sogni come fossero realtà, e la realtà come fosse un sogno. Ricky è un film su un miracolo, ma non è un film cattolico. È un elogio della diversità in chiave squisitamente laica. Un film rischiosissimo, e miracolosamente riuscito. ...

18/04/2008 L'Arena di Verona - Adamo Dagradi
Ozon, ritratti dell’universo femminile
SCHERMI D’AMORE. AL QUARANTENNE REGISTA È DEDICATA UNA VETRINA SPECIALE CON LA PROIEZIONI DI DIECI SUOI FILM

14/03/2008 La Voce - Ilaria Rebecchi
"Otto donne e un mistero": divertente quadretto della societa' moderna, al femminile
In scena il buonumore per mascherare paura e diffidenza.

10/09/2007 Cartella Stampa
"Angel" di Francois Ozon
INTERVISTA AL REGISTA

19/02/2007 La Repubblica - MARIA PIA FUSCO
François Ozon: "Il pubblico ama il melodramma"
"Il mio angelo egoista e crudele"

18/02/2007 L'Unità - Lorenzo Buccella
Ozon nel suo volo d’«Angel» cerca la parodia ma non decolla
Tutti i premi della berlinale - Con Charlotte Rampling, l’ascesa sociale e la caduta di una giovane scrittrice narrata con troppe scene-madri

18/02/2007 Il Manifesto - Cristina Piccino
Walker, idolo pop della swinging London
... Al melodramma guarda anche François Ozon,ma la linea Sirk/Fassbinder è dichiarata apertamente nella produzione del regista francese...

  >>|

LEGENDA
Cliccare sul titolo o sulla locandina per vedere la scheda del film dove potete votare o inserire un vostro commento
TENDENZA: G= film con qualche rifer.to Gay ; GG= con una storia Gay ; GGG= completamente Gay ; GGGG= cult Gay
Lo stesso per: L= Lesbico ; T= Trans ; Q= Queer, misto LGBT
CRITICA: = scarso ; = interessante ; = ottimo ; = capolavoro
E' consentita la riproduzione del materiale originale del sito, purchè ne venga citata la fonte e l'autore
CHI SIAMO - PER BUGS, SUGGERIMENTI, CORREZIONI O COLLABORAZIONI SCRIVI AL WEBMASTER